26 Febbraio 2024

La Georgia non intende aprire un “secondo fronte” con la Russia nè aderire alle sanzioni anti-russe

Il premier georgiano Irakli Kobakhidze è tornato a commentare la questione del “secondo fronte”, che gli ucraini cercano in maniera subdola di far aprire contro la Russia. In occasione della sua visita a Bruxelles ha ribadito la posizione del suo governo, fermo nel sostegno umanitario agli ucraini, ma altrettanto deciso a seguire la propria linea […]

21 Agosto 2023

Resta poco agli eserciti del Benelux dopo aver fornito Kiev di armi e munizioni

Nel corso degli ultimi decenni gli eserciti delle monarchie del Benelux (Belgio, Olanda e Lussemburgo) hanno sperimentato diversi gradi di importanza, ma sono sempre stati piccoli e piuttosto deboli. Il confronto con i  colossi della NATO come la Germania o il Regno Unito è ovviamente impietoso, eppure dall’inizio del 2022 i loro governi si sono […]

15 Luglio 2023

Zelensky non l’ha presa bene: i britannici lo sgridano e gli dicono di ringraziare

In Rete circolano i meme che ritraggono Zelensky snobbato e lasciato solo dai leader presenti al vertice NATO di Vilnius. La sua immancabile divisa verde somigliava a una tuta da fatica, così il presidente ucraino sembrava un inserviente intento a pulire il pavimento mentre gli invitati bevevano e conversavano. Ma non è per questa ironia […]

8 Luglio 2023

Sedotti e abbandonati dall’Occidente: per l’Ucraina si delinea uno scenario “georgiano”?

Sembra che per Kiev si stiando creando le condizioni per il ripetersi di uno “scenario georgiano”. In vista del summit NATO di Vilnius, si impongono delle riflessioni sul comportamento dell’Alleanza Atlantica, degli USA e dell’Unione Europea verso l’Ucraina. La sostanza è questa: l’Occidente l’ha di fatto ingannata, spingendola allo scontro diretto contro la Russia con […]

10 Giugno 2023

Sanzioni europee ignorate e aggirate. La Russia continua a fare affari con l’aiuto di Paesi terzi

Mentre l’Europa politica non riesce ad accordarsi sull’ennesimo pacchetto di sanzioni anti-russe, quella del lavoro e del commercio continua a fare affari con Mosca. Come rivela il funzionario americano Jim O’Brien, diversi Paesi terzi sono ben disposti a fare da intermediario e permettere l’esportazione in Russia di chip e componenti elettronici. Lo scorso mercoledì un […]

15 Maggio 2023

La Georgia si riavvicina alla Russia: protestano i filo-ucraini, gli americani e gli europeisti a oltranza

Dopo la guerra con la Russia nel 2008 e lunghi anni di corteggiamento verso l’Unione Europea, la Georgia era in prima fila tra i Paesi pronti a offrire il suo sostegno a Kiev nel febbraio 2022. I volontari georgiani sono subito partiti per il fronte, costituendo il gruppo più numeroso di stranieri al servizio di […]

20 Gennaio 2023

Piccolo grande terremoto nel fronte mediatico filo-ucraino

È accaduto qualcosa di strano nel mainstream italiano, finora compattissimo nella demonizzazione della Russia e nel sostegno incondizionato alla causa euroatlantica in Ucraina. Qualcosa di strano che è passato relativamente inosservato: un articolo su un giornale di punta del fronte filo-Kiev, La Repubblica, in cui si afferma sostanzialmente che la Russia non è poi così […]

12 Marzo 2022

Mercenari d’Occidente contro i russi: si discute dell’illegalità dell’arruolamento, ma per ora l’Italia non si esprime

Sta aumentando il flusso dai Paesi europei di mercenari, altrimenti detti foreign fighters, che vanno a schierarsi a fianco dell’esercito ucraino contro quello russo. Il fenomeno dei volontari europei che migrano ad est inserendosi da una parte o dall’altra della barricata non è certo iniziato oggi, ma si verifica già da qualche anno nel territorio conteso […]

26 Febbraio 2022

Germania: la reazione dei suoi colossi economici presenti in Russia e Ucraina

Qualunque sarà l’esito politico dell’operazione militare russa in Ucraina, il mondo del business sta cercando di capire come muoversi per non perdere ciò che è stato costruito negli ultimi due decenni. Tra le economie dei Paesi dell’Unione Europea, ad essere fortemente interessate dagli effetti degli sviluppi bellici sono quelle di Italia, Olanda e Polonia, ma […]

1 Febbraio 2022

Crisi ucraina, Aldo Ferrari: “Questa crisi nasce per l’errore di impostazione dei rapporti politici e di sicurezza tra Occidente e Russia degli ultimi trent’anni”

Continuano a soffiare sempre più minacciosi venti di guerra fredda al confine tra l’Ucraina e la Russia. E la retorica della corsa agli armamenti e della propaganda sta prevalendo a tutti gli effetti sulle diplomazie e sulle richieste, solo a parole, di de-escalation. I due fronti si muovono in ordine sparso. In un crescendo wagneriano […]

1 2

Iscriviti alla newsletter di StrumentiPolitici