11 Ottobre 2022

“Nessuna terza via possibile in Libia, accordo con HCS o sistema federale” Intervista ad Al-Mahdi Masoud Al-Aawar

La Camera dei Rappresentanti libica (HoR) è stata eletta nel 2014 per un mandato di quattro anni e l’Alto Consiglio di Stato (HCS), che è l’organo ereditario del Congresso Nazionale Generale, è stato eletto quasi dieci anni fa nel 2012. Finora, la dirigenza delle due Camere non è riuscita a mettersi d’accordo sulle questioni in […]

30 Settembre 2022

“Pattugliare i confini con Niger, Ciad e Sudan darebbe risultati migliori nel contrasto all’immigrazione clandestina”. Intervista al sindaco di Ubari Ahmed Matko Nino

“Chiediamo alla comunità internazionale, e in particolare ai Paesi che intervengono in Libia, di lasciare che il popolo libico gestisca i suoi problemi da solo. Il Consiglio di sicurezza deve adottare nuove risoluzioni, come è avvenuto all’inizio della crisi libica, per porre limiti agli interventi stranieri. Il popolo libico può capirsi e risolvere i propri […]

24 Settembre 2022

Siria: un conflitto senza soluzioni

Il destino di milioni di Siriani nell’area di Idlib dipende, in qualche modo, dal risultato che l’attuale presidente turco Recep Tayyip Erdogan alle elezioni del 2023. Per milioni di rifugiati e sfollati interni fare ritorno al loro luogo di residenza è impensabile. Il conflitto siriano ha una natura settaria, tribale e religioso. Gli sfollati interni affrontano […]

23 Settembre 2022

Nella lotta per il potere, i leader libici cercano consensi tra i gheddafisti

Giovedì il Ministero della Giustizia nel Governo libico di Unità Nazionale ha ordinato il rilascio di una figura chiave del precedente regime Gheddafi. Si tratta di Mansour Daou, l’addetto alla sicurezza del colonnello Muammar Gheddafi, spesso descritto come la scatola nera del regime. L’ufficio del procuratore militare ha affermato che il ministro della Giustizia, Halima Ibrahim Abdel Rahman […]

28 Agosto 2022

Energia, stabilità del Mediterraneo e Medio Oriente. Facciamo il punto con l’Ambasciatore Maurizio Melani

Dall’inizio del conflitto russo all’Ucraina, lo scenario geopolitico internazionale è cambiato rapidamente diventando improvvisamente più pericoloso e mutabile. L’Europa, e l’Italia in particolare, sono state esposte, più di altre zone del mondo, ad una crisi degli approvvigionamenti energetici vista la loro forte dipendenza da Mosca. Ne parliamo in questa intervista a 360 gradi con l’Ambasciatore Maurizio […]

24 Agosto 2022

Gli Stati europei non siano complici del Governo israeliano in crimini contro l’umanità, conversazione con Omar Shakir

“Il governo israeliano ha giustificato il suo raid contro importanti gruppi della società civile palestinese come un passo necessario per combattere il terrorismo, sostenendo che erano legati al Fronte popolare per la liberazione della Palestina. Tuttavia, non è stata presentata alcuna prova per giustificare questa affermazione. L’Unione Europea, la Germania, gli Stati Uniti, i Paesi […]

8 Agosto 2022

In Libia lo spettro del blocco petrolifero è davvero scongiurato? Parola a Bashir Sheik, la ‘Rabbia del Fezzan’

Nella Libia meridionale si riaccendono le tensioni sociali intorno ai campi petroliferi. Dopo il riavvio della produzione grazie al cambio del Consiglio di Amministrazione della National Oil Corporation (NOC) da parte del Primo Ministro, Abdel Hamid Al-Dabaiba, gli attivisti di Aubari tornano a minacciare nuove chiusure. Abbiamo raggiunto Bashir Sheik, capo e cofondatore del movimento […]

5 Agosto 2022

Il referendum sulla Costituzione in Tunisia fa emergere pericolose ingerenze straniere, bene l’Italia

Il referendum sulla nuova Costituzione tunisina dello scorso 25 luglio continua a suscitare scalpore dentro e fuori il Paese nordafricano. L’Alta Autorità Indipendente per le Elezioni (ISIE) ha aumentato nei giorni scorsi l’affluenza inizialmente annunciata dal 27,4% attestandola al 30,5%, dando così più peso a quel 94,6% che ha approvato il progetto presidenziale. Su un […]

17 Luglio 2022

Libia: la mossa di Dabaiba per ridare flusso al petrolio libico

Il primo ministro libico nel Governo di Unità Nazionale, Abdel Hamid Al-Dabaiba, ha licenziato l’ingegner Mustafà Sanallah, nominando al suo posto Farhat bin Qadara, considerato vicino ad Haftar e gli Emirati Arabi, a capo del gigante petrolifero libico National Oil Corporation (NOC). Farhat bin Qadara, fin dal suo arrivo nel quartiere generale della fondazione a […]

27 Giugno 2022

La guerra in Ucraina ha solo sminuito l’importanza dell’Iran per Biden, ne parliamo con Ali Vaez

Nell’ultimo mese, di fronte alla censura del Consiglio dei governatori dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica sulla sua cooperazione alle indagini di salvaguardia, Teheran ha alzato la posta nucleare aumentando le sue capacità di arricchimento e diminuendo la trasparenza. Mettendo fine alla falsa impressione che lo status quo fosse sostenibile. Washington, da parte sua, ha lanciato […]

1 2 3 4 12

Iscriviti alla newsletter di StrumentiPolitici