I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

9 Aprile 2022 – Johnson a Kiev e Regno Unito annuncia invio blindati e sistemi antinave. Pakistan, lunedì elezioni nuovo primo ministro. Corea del Sud, utili aziendali +71%. Elon Musk annuncia acquisto 9,2% Twitter

Boris Johnson si reca a sorpresa a Kiev dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky per dimostrare il “supporto incondizionato” del Regno Unito al popolo ucraino. Downing Street ha anche annunciato anche l’invio in Ucraina di 120 veicoli blindati e sistemi antinave.

Il Parlamento pachistano si riunirà lunedì per eleggere il nuovo primo ministro dopo il voto di sfiducia al premier Imran Khan che ha portato alla sua destituzione.

Microchip e prodotti chimici hanno trainato gli utili delle aziende della Corea del Sud, che nel 2021 sono aumentati del 74 per cento annuo. Lo scrive il quotidiano “Nikkei“, che ha calcolato l’utile operativo consolidato di 595 aziende quotate alla Borsa di Seul: lo scorso anno e’ ammontato a 183mila miliardi di won (150 miliardi di dollari), a fronte di un aumento del fatturato del 20 per cento.

Il miliardario statunitense Elon Musk ha acquistato il 9,2 per cento delle azioni della piattaforma social Twitter

L’Ucraina impone un completo embargo commerciale con la Russia, proibendo l’importazione di ogni tipo di merce e intanto il presidente ucraino ha detto via Twitter che il Canada si è impegnato a fornire aiuti al suo Paese pari a 500 milioni di dollari Usa per le spese della difesa e un miliardo di dollari canadesi in assistenza finanziaria

Il governatore della regione russa di Kursk afferma che dall’Ucraina sono stati sparati colpi di mortaio vicino al villaggio di Elizavetovka, distretto di Glushkovsky che confina con la regione ucraina di Sumy. 

La politica di forte riarmo e potenziamento militare della Serbia è stata ribadita dal presidente Aleksandar Vucic, che ha annunciato nuove massicce forniture di armamenti e materiale bellico. 

Indian Oil Corporation (Ioc), Larsen & Toubro (L&T) e ReNew Power formeranno una joint venture finalizzata allo sviluppo dell’idrogeno verde in India. Lo riferisce un comunicato di Indian Oil, compagnia di proprietà pubblica che è la principale raffineria e distributrice di combustibili del Paese.

L’aviazione israeliana ha effettuato oggi un raid sulle postazioni del governo siriano in alcune parti centrali del paese. Lo ha reso noto l’agenzia di stampa siriana Sana, senza però precisare se il raid abbia provocato vittime.

Le famiglie albanesi che consumano troppa elettricità subiranno un aumento delle bollette mensili. E’ quanto affermato dal primo ministro, Edi Rama, nel corso del congresso del Partito socialista. Rama ha chiarito che “chi consuma troppo, pagherà prezzi più alti per l’elettricità“.

La Cina ha accelerato l’espansione del suo arsenale nuclare perché ha modificato la sua valutazione della minaccia degli Stati Uniti e teme che Washington voglia rimuovere l’attuale governo cinese.

Unità antiterrorismo e unità speciale della Guardia nazionale tunisina hanno arrestato un cittadino straniero con l’accusa di terrorismo, a seguito di un’operazione preventiva congiunta coordinata dalla Procura antiterrorismo di Tunisi. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno di Tunisi. Il fermato – prosegue la nota – sarebbe arrivato in Tunisia per poi unirsi ai terroristi insediati in un paese vicino, membri della brigata “Jund Al Khilafa” (soldati del Califfato).

Il presidente della Croazia, Zoran Milanovic, ha assistito ad alcune fasi dell’esercitazione militare internazionale “Shield 22“, che si è svolta a Capo Promontore, nei pressi di Pola. All’esercitazione cui hanno partecipato militari croati e statunitensi.

Alla veneranda età di 100 anni il fondatore della principale compagnia di taxi in Giappone, Hajime Kurotsuchi, ha annunciato che è giunto il momento di andare in pensione.

Kiev continua i tentativi di evacuare i capi del battaglione nazionalista Azov da Mariupol, secondo il ministero della Difesa russo. Una nave ucraina Apache ha tentato di entrare nel porto della città sotto assedio ma è stata bloccata dalle forze russe che hanno aperto il fuoco d’artiglieria. 

Le bandiere della Russia sono state innalzate sopra l’edificio amministrativo della città di Kherson.

Il primo ministro dell’Iraq Mustafa al Kadhimi ha invitato le forze politiche ad approvare la legge in sostegno della sicurezza alimentare del Paese senza “svuotarla del suo contenuto“.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password