I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

5 Dicembre 2021 – Il candidato francese Eric Zemmour ferito ad un polso da manifestante. Cina, pronta base militare africana nella Guinea Equatoriale. Turchia rafforza amicizia con il Qatar. Elezioni Libia, confermata anche in appello la riammissione del figlio di Gheddafi Saif al Islam

Il candidato alle elezioni presidenziali ultraconservatore Eric Zemmour sarebbe stato ferito al polso domenica durante il suo incontro a Villepinte (Seine-Saint-Denis) da un sostenitore di SOS Racisme. É quanto si legge sul sito del quotidiano ‘Le Figaro‘. Ciò avviene a poche ore dall’invito promosso dal presidente del Consiglio dipartimentale della Seine-Saint-Denis, in banlieue di Parigi, il socialista Eric Troussel, di lanciare una petizione per impedire lo svolgimento del comizio.

Rapporti riservati dell’intelligence americana, di cui ha avuto notizia il Wall Street Journal, suggeriscono che la Cina intende stabilire la sua prima presenza militare permanente sull’Oceano Atlantico nel piccolo paese dell’Africa centrale della Guinea Equatoriale.

Il capo del Consiglio supremo delle Tribù Fezzan, Ali Abu Sbeiha, ha annunciato che la Corte d’appello di Sebha ha respinto il ricorso presentato dall’Alta commissione elettorale nella sua sentenza per escludere il secondogenito di Muammar Gheddafi, Saif al Islam, alle elezioni presidenziali, reintegrandolo definitivamente tra i candidati in lizza. Le leggi elettorali che regolano le votazioni che si terranno il prossimo 24 dicembre in Libia “sono state emesse con il consenso di un piccolo gruppo di esponenti della Camera dei rappresentanti libica” e hanno aperto alla candidatura di “criminali e di coloro che sono coinvolti in crimini contro l’umanità“. E’ questo il messaggio diffuso da alcuni esponenti dei “rivoluzionari” e delle istituzioni della società civile di Misurata.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si recherà domani in visita in Qatar per una visita ufficiale di due giorni su invito dell’emiro Tamim bin Hamad Al Thani. In programma la firma di diversi accordi di partnerariato.

Diversi razzi avrebbero preso di mira la base statunitense di Al Tanf, nella provincia della Siria orientale di Deir-ez-Zor. Secondo quanto riferisce il quotidiano panarabo “Al Araby al Jadeed“, i razzi sarebbero stati lanciati da una zona controllata dalle forze di sicurezza siriane e dalle milizie filo-iraniane.

E’ morto a 98 anni Bod Dole, ex senatore americano del Partito Repubblicano. Veterano della seconda guerra mondiale, nel 1996 fu il candidato del Gop per la Casa Bianca ma fu sconfitto da Bill Clinton

Almeno 12 militari nigerini e “decine di terroristi” sono rimasti uccisi ieri in intensi combattimenti nell’ovest del Niger, nella zona detta delle “tre frontiere“. Lo ha annunciato oggi il ministero della Difesa nigerino.

Il presidente uscente del Gambia, Adama Barrow, è stato ufficialmente dichiarato vincitore delle presidenziali di ieri dalla commissione elettorale.

Israele è pronto ad una azione “per proteggersi” dall’Iran nel caso in cui la comunità internazionale non riuscisse a impedire a Teheran di avere armi nucleari: lo ha detto il presidente israeliano Isaac Herzog ricevendo il nuovo ambasciatore Usa, Tom Nides.

Il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus ha ribadito di essere “deluso” e “sconcertato” dal fatto che diversi Paesi del mondo continuino a bloccare i voli dai Paesi dell’Africa meridionale a causa della variante Omicron, nonostante i test negativi.

L’Arabia Saudita autorizzerà a partire dal primo gennaio 2022 l’ingresso di persone vaccinate contro il Covid-19 con lo Sputnik V di fabbricazione russa. 

In Austria trapela il primo disegno di legge sulla vaccinazione obbligatoria contro Covid-19 che entrerà in vigore dal primo febbraio 2022. La multa per chi non si sottoporrà a vaccinazione entro il 15 marzo 2022 sarà pari a 600 euro, somma che sarà richiesta ogni tre mesi.

Il ministero dell’Energia elettrica egiziano ha lanciato una gara internazionale per lo sviluppo e l’ammodernamento delle centrali elettriche della Alta diga di Aswan nell’Aswan Reservoir 1 e 2 nel sud del Paese. 

Gli Stati Uniti dovrebbero costringere l’Ucraina a rispettare gli accordi di Minsk. Lo ha dichiarato il viceministro degli Esteri russo, Alexander Grushko, parlando ai giornalisti.

La dogana di Qingdao, nella provincia di Shandong della Cina orientale, ha reso noto di aver intercettato sei unità di corna di antilope Saiga, una specie in pericolo di estinzione e altri prodotti correlati.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password