I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

22 Aprile 2022 – Il Fondo Monetario Internazionale prevede recessione per Italia e Germania, ma anche Regno Unito e Francia rischiano due trimestri di crescita negativa. Armi prima causa di morte per giovani americani. Francia spicca mandato di cattura per Carlos Ghosn a due giorni da elezioni

Le maggiori economie europee, incluse l’Italia e la Germania, rischiano, a causa della guerra, due trimestri consecutivi di crescita negativa, ovvero una recessione. L’allarme è del Fondo Monetario Internazionale che mette in guardia sulle “severe conseguenze” economiche per l’Europa dell’invasione dell’Ucraina. “Francia, Germania, Italia e Regno Unito sono previste crescere a malapena o anche contrarsi per due trimestri consecutivi quest’anno“, ma si tratta di una “battuta d’arresto nascosta nelle previsioni di crescita annuali” vista la forte crescita acquisita del 2021.

Le armi sono diventata la prima causa di morte dei bambini e dei teenagers americani nel 2020, superando gli incidenti d’auto. I dati mostrano che i suicidi contribuiscono al bilancio ma che gli omicidi costituiscono la maggioranza dei decessi. Secondo l’indagine, pubblicata questa settimana nel New England Journal Medicine, l’incremento delle morti legate alle armi tra gli americani di eta’ compresa tra 1 e 19 anni fa parte di un aumento complessivo del 33,4% di omicidi da arma da fuoco a livello nazionale. I civili statunitensi posseggono oltre 390 milioni di armi, più di una a testa.

E’ sospetta, secondo Carlos Ghosn, la scelta francese di emettere un mandato di arresto internazionale a suo carico due giorni prima delle elezioni francesi, secondo quanto riporta l’emittente francese Bfm Tv. Due anni e 4 mesi dopo la sua rocambolesca fuga dal Giappone al Libano, il mandato d’arresto internazionale della giustizia francese e’ un nuovo colpo per il sessantottenne franco-libanese-brasiliano Ghosn. 

Il presidente del consiglio dei ministri del Perù, Anibal Torres, ha dichiarato oggi a Cusco che un settore minoritario ma potente della società opera permanentemente per arrivare ad un colpo di stato contro il presidente Pedro Castillo

Novanta minuti di colloquio per certificare che l’Europa e la Russia, oggi più di ieri, sono ormai nemici. La telefonata tra il presidente del Consiglio Ue Charles Michel e Vladimir Putin aumenta la consapevolezza, a Bruxelles e nelle cancellerie del Vecchio continente, che la fase due della guerra in Ucraina sarà lunga e, se possibile, ancora più cruenta e rischiosa. “Sulla necessità di una soluzione militare del conflitto, l’Europa è irresponsabile“, è stato l’attacco di Putin. 

L’ex presidente americano Donald Trump ha raccontato che quando era presidente aveva minacciato gli alleati Nato di non intervenire in loro difesa in caso di attacco dalla Russia a meno che non avessero fornito maggiori finanziamenti all’Alleanza. Ma lui stesso ha spiegato che si trattava di un bluff per far alzare i fondi.

Il magnate russo Vagit Alekperov, fondatore e unico numero uno di Lukoil, ha deciso di prendere le distanze dalla compagnia petrolifera per non danneggiarne lo sviluppo a causa delle sanzioni personali a lui imposte dall’Occidente. 

Sono 13 i casi di epatite acuta di origine sconosciuta che colpisce minorenni segnalati sinora in Spagna da quando è stata lanciata una prima allerta a riguardo nel Regno Unito.

S&P ha confermato il rating AA con outlook positivo della Gran Bretagna. L’agenzia conferma anche il rating dell’Italia a BBB/A-2 con outlook positivo.

Un violento terremoto di magnitudo 6.0 ha scosso il Sud della Bosnia-Erzegovina con vibrazioni avvertite anche in Italia. 

In Slovenia il sindacato dei giornalisti della televisione di Stato (RTV Slovenija) chiede le dimissioni del direttore generale per la gestione del confronto elettorale di giovedi’ sera, quando meta’ dei politici presenti in studio ha abbandonato il dibattito in polemica con il conduttore, anch’egli invitato alle dimissioni immediate.

Sono tre le persone rimaste ferite in una sparatoria avvenuta nel quartiere di Van Ness, nell’area nord-occidentale di Washington Dc. Lo riferisce la polizia del distretto di Columbia.

I leader di Fondo monetario internazionale, Wto e Banca mondiale hanno lanciato un appello per la rapida attuazione di un “piano di azione” globale per la sicurezza alimentare. 

La Russia ha dato un nuovo bilancio delle vittime nell’affondamento dell’incrociatore lanciamissili Moskva. Secondo il ministero della Difesa a Mosca, “nell’effettuare controlli sui danni” subiti dalla nave ammiraglia russa sono morti un marinaio e altri 27 sono andati dispersi. 

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato oggi la sostituzione di due ministri del suo governo, indicando la nomina di Juan Carlos Loyo alla Pesca e di Juan Arias all’Industria e Produzione nazionale. 

Devo dire con grande rammarico che lo stato dei rapporti bilaterali è in forte degrado e non dipende da noi. Ci dispiace tanto anche per quanto riguarda l’espulsione di nostri 30 diplomatici in Italia e su questo, a breve, ci sarà una risposta adeguata perché questa è la prassi diplomatica“. Lo ha detto l’ambasciatore russo in Italia, Sergey Razov.

Le Forze di difesa israeliane hanno affermato che sono stati lanciati due razzi da Gaza.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password