I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

21 Dicembre 2021 – Libia verso il rinvio delle elezioni, sciolte le commissioni elettorali. Effetto Biden, il Messico vede triplicate le richieste di asilo rispetto all’anno scorso. Italia, nel 2022 saranno archiviate 42 infrazioni UE

L’Alta commissione elettorale centrale della Libia ha ordinato lo scioglimento delle commissioni di seggio incaricate di organizzare le elezioni presidenziali e parlamentari di venerdì nel Paese nordafricano, gettando ulteriori dubbi sul fatto che lo storico appuntamento alle urne si svolga nella data prevista.

Le domande per lo status di rifugiato in Messico sono quasi triplicate quest’anno rispetto al 2020, ha fatto sapere oggi il governo, mentre il Paese è meta di un afflusso inarrestabile di migranti diretti negli Stati Uniti. La nazione latinoamericana ha ricevuto 123.187 richieste nel 2021, rispetto alle 41.230 dell’anno scorso.

Con l’approvazione definitiva della legge europea 2019-2020 oggi alla Camera, l’Italia manda a Bruxelles 12 misure che comporteranno la chiusura di altrettante procedure di infrazione. A queste se ne aggiungono ulteriori 26, grazie ai decreti legislativi attuativi della legge di delegazione pubblicati di recente in Gazzetta ufficiale. Ne vanno poi considerate altre quattro, con l’entrata in vigore della nuova legge di bilancio e di altri decreti.Sono quindi in totale 42 le infrazioni in via di archiviazione che, dopo la valutazione della Commissione, verranno chiuse nel 2022.

Il Parlamento danese (Folketing) ha approvato oggi l’espulsione dai suoi ranghi dell’ex ministra dell’Immigrazione, Inger Stojberg, dopo la sua condanna a 60 giorni di carcere per violazione dei diritti dei migranti. Erano 30 anni che nessun deputato veniva espulso. Stojberg è stata condannata per aver separato illegalmente 23 coppie di richiedenti asilo, in quanto uno dei coniugi era minorenne.

La società anglo-australiana del settore minerario, Rio Tinto Plc, ha annunciato l’acquisto per 825 milioni di dollari del giacimento di litio Rincon, nella provincia di Salta in Argentina. L’acquisto, segnala la stessa compagnia in una nota stampa, “dimostra l’impegno di Rio Tinto a entrare nel mercato dei materiali per batterie e a rafforzare il proprio portafoglio legato alla transizione energetica globale“.

L’Oman ha firmato un accordo di concessione con Shell Integrated Gas Oman BV, una sussidiaria di Royal Dutch Shell, e i suoi partner per lo sviluppo e la produzione di gas naturale dal blocco 10 del giacimento di Saih Rawl. 

Il governo del Brasile ha appaltato, al termine di un’asta pubblica, una riserva di capacità di generazione di energia da 4,6 gigawatt di potenza, pari a un terzo della generazione dell’impianto idroelettrico di Itaipu, principale impianto del paese. L’obiettivo dell’acquisizione è quello di garantire l’approvvigionamento di energia elettrica in caso di necessità per problemi nelle forniture.

Haier – l’azienda numero uno a livello globale nel settore dei grandi elettrodomestici – annuncia che la prima fabbrica di frigoriferi dell’azienda in UE, Haier Tech Romania, ha iniziato la produzione. Lo stabilimento produce frigoriferi, da incasso e freestanding, per i tre brand di Haier EuropeCandy, Hoover e Haier. Con un investimento superiore a 70 milioni di euro, lo stabilimento è dotato delle ultime innovazioni IoT e Industry 4.0 e copre una superficie di 63.000 mq. La fabbrica impiegherà più di 800 dipendenti, supportati da robot e macchinari all’avanguardia, e avrà una capacità produttiva di oltre 1 milione di frigoriferi l’anno.

Un tribunale del Guatemala ha sospeso una condanna agli arresti domiciliari nei confronti dell’ex presidente della Repubblica, Otto Perez Molina, per un caso di corruzione.

Gli Stati Uniti sono “preparati” per la variante Omicron del coronavirus e ha ripetuto che non c’è motivo di “allarmarsi“, quanto meno per gli americani vaccinati. Lo ha indicato il presidente Joe Biden.

Il bilancio delle vittime delle violenze etniche tra pastori e agricoltori nello Stato centrale di Nasarawa, in Nigeria, è salito a 45, ha reso noto la presidenza del Paese in una nota. 

Israele è nato come Stato ebraico. Questa è stata la decisione del popolo ebraico. Così lo Stato è nato e così resterà“: con queste parole il leader del partito islamico Ra’am Mansur Abbas – che fa parte della coalizione di governo di Naftali Bennett – ha innescato una forte polemica all’interno della minoranza araba in Israele.

Il tenente colonnello venezuelano Igbert Mari’n ha dato inizio a uno sciopero della fame chiedendo che le autorità ascoltino le sue richieste circa il rispetto dei suoi diritti e di quelli degli altri prigionieri politici.

Minare criptovalute rispettando l’ambiente. L’iniziativa è di Celo, la piattaforma di finanza decentralizzata che ha già all’attivo 2 stablecoin ancorate rispettivamente all’euro e al dollaro. L’idea è semplice quanto rivoluzionaria: ancorare entro il 2025 il 40% della riserva Celo alla foresta pluviale. In sintesi si tratterebbe di creare FNT da legare alle valute digitali che si possono scambiare sulla piattaforma. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password