I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

12 Luglio 2022 – Macedonia del Nord è diventata una polveriera; opposizioni contro Ue e Bulgaria. Perù mette alla sbarra le rondas campesinas. Colombia, pressioni su Ecopetrol del neo presidente Petro per ingressi cda

A Skopje si è svolta in serata una nuova manifestazione organizzata dalle opposizioni conservatrici e nazionaliste contro la proposta della recente presidenza francese dell’Ue diretta a superare lo stallo con la Bulgaria e consentire l’avvio del negoziato di adesione della Macedonia del Nord all’Unione europea. Una proposta accettata da governo e presidente macedoni, ma che per le opposizioni è inaccettabile perché contraria a loro avviso agli interessi nazionali macedoni e funzionale invece a quelli della Bulgaria e alle sue mire di assimilazione della popolazione macedone.

L’attività e lo statuto riconosciuto dallo Stato delle “pattuglie contadine” (rondas campesinas) in Perù è al centro della discussione politica dopo i recenti episodi che le vedono coinvolte nel sequestro di una troupe televisiva e di sette donne accusate di “stregoneria” imprigionate e maltrattate per giorni. 

Il presidente eletto della Colombia, Gustavo Petro, ha ammonito il consiglio di amministrazione della compagnia petrolifera statale Ecopetrol a “non sfidare la volontà popolare che ha scelto l’energia pulita“. Lo ha fatto attraverso un messaggio sul suo profilo twitter pubblicato in risposta alla decisione dell’assemblea degli azionisti di Ecopetrol di modificare lo statuto della compagnia prolungando da due a quattro anni il mandato del cda. 

Il presidente del Sri Lanka Gotabaya Rajapaksa ha lasciato il Paese in aereo. Il leader 73enne è partito con la moglie e una guardia del corpo in seguito alle proteste scoppiate nei giorni scorsi contro di lui. 

Il Senato degli Stati Uniti ha confermato la nomina, da parte del presidente Joe Biden, di Steven Dettelbach alla direzione dell’Ufficio per l’alcol, il tabacco, le armi da fuoco e gli esplosivi (Atf). La nomina è stata approvata con 48 voti favorevoli, tra cui quelli di due repubblicani, e 46 contrari.

Twitter fa causa a Elon Musk per violazione del contratto.

Il maggiore produttore cinese di batterie e derivati del litio, Ganfeng Lithium Co Ltd, ha annunciato l’acquisto della società argentina Lithea, proprietaria delle concessioni di due giacimenti di litio nella provincia di Salta. L’operazione, si legge in una nota inviata lunedi’ alle autorità della borsa di Pechino, è stata chiusa alla cifra di 962 milioni di dollari.

Il Messico investirà 1,5 miliardi di dollari per migliorare la tecnologia ‘smart’ per il controllo del confine con gli Usa.

Ad Haiti, paese in cui quasi metà della popolazione è già in condizione di insicurezza alimentare, aumenterà la fame, in un contesto segnato da aumento dell’inflazione, alti costi di cibo e carburante e deterioramento della sicurezza. A lanciare l’allarme l’agenzia ONU World Food Programme (Wfp). 

Il ministero dei Trasporti dell’Argentina ha approvato il progetto di messa in funzionamento di un tratto ferroviario nella Patagonia settentrionale oggi in disuso che collega il porto di Bahia Blanca, nella provincia di Buenos Aires, con la cittadina di Anelo, principale snodo del bacino petrolifero e gasifero di Vaca Muerta, nella provincia di Neuquen. Si tratta di un progetto da 900milioni di dollari.

Il presidente del Tribunale supremo elettorale (Tse), Alexandre de Moraes, riceverà i leader dei partiti di centro sinistra del Brasile per discutere di violenza politica nel Paese in vista delle elezioni del prossimo 2 ottobre. 

La procura di Parigi ha incriminato il controverso teologo islamico Tariq Ramadan con l’accusa di quattro stupri, sottolineando che uno è avvenuto ai danni di una donna particolarmente vulnerabile. Toccherà ora ai due giudici istruttori che seguono il caso di decidere se le prove sono abbastanza solide per andare a processo.

Un rogo è scoppiato questo pomeriggio a Collado Mediano, comune della regione di Madrid. Al lavoro mezzi terrestri e aerei dei vigili del fuoco per spegnere le fiamme. Circa cinquecento le persone evacuate. A causa dei forti venti in Portogallo si sta aggravando l’emergenza incendi. I roghi nelle foreste iniziati lo scorso weekend nel centro del Paese hanno costretto oggi gli abitanti di numerosi piccoli centri ad abbandonare le proprie abitazioni. E’ accaduto in particolare nei comuni di Leiria, Pombal, Ourem e Alvaizere, che si trovano a poco più di 100 chilometri a nord di Lisbona. 

L’oppositore russo Ilya Yashin è indagato per discredito dell’esercito, un reato che potrebbe costargli 10 anni di carcere. Lo ha reso noto il suo avvocato, Vadim Prokhorov, in un post questa sera su Facebook. 

In calo nei sondaggi, scaricato anche dal Washington Post per la sua imminente visita in Arabia Saudita, Joe Biden sembra essere entrato nel suo momento piu’ duro. Per i media americani il disastro alle elezioni di midterm, a novembre, per il rinnovo del Congresso, appare sempre piu’ “clear, scarier and more real”, sempre piu’ chiaro, spaventoso e piu’ concreto, mentre l’inflazione e il prezzo del carburante restano alti. Biden si trova di fronte a un livello allarmante di perplessita’ che arriva non solo dai Repubblicani, ma dall’interno del suo stesso partito. Secondo l’ultimo sondaggio New York Times/Siena College, il 64 per cento degli elettori democratici vorrebbe vedere un nuovo candidato alle presidenziali del 2024. Solo il 13% degli intervistati si dichiara soddisfatto da come stanno andando le cose nel Paese. Per l’80% la rotta è sbagliata.

Il siluramento del presidente della Compagnia petrolifera nazionale (Noc) libica Mustafa Sanalla, in carica dal 2014, e “la nomina di Farhat Ben Gdara a capo della Noc suggerisce che c’e’ stata una svolta nei colloqui tra Dbeibah” e il generale Khalifa “Haftar su come spartirsi budget e incarichi“: lo ha sostenuto su Twitter l’analista Wolfram Lacher in linea con un altro esperto, Mohamed Eljarh (la nomina “fa parte di un accordo tra i campi di al-Dbaiba e Haftar“).

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password