I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

10 Luglio 2022 – Argentina sfugge dall’Occidente pronta all’ingresso nei Brics con Cina e Russia. Macron accusato di lobbismo pro Uber. A Skopje nuove proteste contro adesione a UE. Saar e Gantz alleati per la Knesset

Il governo cinese ha espresso il suo sostegno formale all’ingresso dell’Argentina nel blocco di paesi emergenti formato da Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica (Brics). E’ quanto riferisce una nota di Buenos Aires emessa al termine dell’incontro tra il ministro degli Esteri argentino, Santiago Cafiero, e il suo omologo cinese, Wang Yi, avvenuto al margine del vertice G20 a Bali, in Indonesia. 

L’opposizione francese ha attaccato il presidente Emmanuel Macron dopo che il Guardian ha portato alla luce decine di migliaia di documenti riservati risalenti al periodo 2013-’17 che accusano Uber di aver violato leggi e di aver fatto pressioni su governi stranieri per espandersi globalmente. Uber France ha confermato che le due parti erano in contatto e che gli incontri con Macron erano normale amministrazione dal momento che rientrava nella sua sfera di competenza.

Nuova protesta in serata a Skopje contro la proposta di mediazione francese diretta a superare lo stallo con la Bulgaria e ad avviare il negoziato per l’adesione della Macedonia del Nord alla Ue. Come riferiscono i media regionali, per il settimo giorno, sostenitori dell’opposizione conservatrice e nazionalista, con lo slogan ‘Ultimatum – No, grazie‘, hanno manifestato con un corteo che dalla sede del governo ha raggiunto il parlamento.

Gideon Saar e Benny Gantz, leader di due partiti della coalizione di governo uscente in Israele, rispettivamente ‘Nuova Speranza’ e ‘Blu e Bianco’, hanno annunciato che correranno da partner nelle prossime elezioni per il nuovo Parlamento, che sono state fissate per il 1° novembre. 

Si aggiunge anche Liz Truss nella corsa a succedere a Boris Johnson alla guida del governo britannico. Il ministro degli Esteri lo ha annunciato sul Telegraph.

L’Ucraina sta raggruppando un milione di forze combattenti equipaggiate con armi occidentali per recuperare i territori meridionali occupati dalla Russia. Lo ha annunciato il ministro della difesa di Kiev Oleksii Reznikov in un’intervista al Sunday Times. Affermando per il presidente Volodymyr Zelensky ha dato ordini di sviluppare piani per la liberazione delle zone costiere, considerate di vitale importanza per il Paese. La vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk ha invitato ancora una volta i residenti dei distretti occupati delle regioni di Kherson e Zaporizhzhia a evacuare il prima possibile con tutti i mezzi disponibili.

Sono 2.804 i clienti del gruppo automobilistico tedesco Mercedes-Benz che, a giugno scorso, hanno aderito a una causa collettiva contro l’azienda, intentata nel 2021 dalla Federazione delle organizzazioni di tutela dei consumatori in relazione allo scandalo diesel.

La commissione della Camera Usa che indaga sull’assalto del 6 gennaio al Campidoglio a Washington tornerà in prima serata con l’udienza di giovedì sera, che prenderà in esame il periodo di oltre tre ore in cui Donald Trump non agì mentre una folla di sostenitori prendeva d’assalto Capitol Hill. Intanto alcuni membri della commissione hanno fatto sapere che un avvocato di Steve Bannon, ex stratega di Donald Trump che affronta accuse penali dopo aver sfidato per mesi una citazione a comparire da parte del Congresso, ha riferito durante il fine settimana che Bannon potrebbe ora essere disposto a testimoniare.

L’Ecuador ha recuperato il 90 per cento della sua normale produzione petrolifera, che si era dimezzata per via delle proteste delle comunita’ indigene, dirette in particolare contro il rincaro dei prezzi dei carburanti.

Le truppe russe sono bloccate nell’area di Bilogorivka, nel Lugansk, e non potrebbero continuare la loro offensiva perchè l’esercito ucraino negli ultimi giorni ha distrutto numerosi dei loro depositi di artiglieria. 

Il massimo livello di minaccia terroristica è stato esteso in alcuni distretti della Crimea fino al 25 luglio, secondo quanto annunciato dal capo della Crimea, Sergey Aksyonov citato dalla Tass.

Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, darà il via a un viaggio regionale in America Latina, con tappe in Venezuela, Argentina e Messico, a fine luglio. Lo ha riportato il quotidiano “Milliyet“. L’ultima visita di Erdogan in Messico è stata nel febbraio 2015 e in Argentina nel novembre 2018 per il vertice del G20. 

Il numero di persone nel Regno Unito con lavori precari sale a 3,7 milioni. Lo afferma l’ultimo rapporto presentato dal Trades Union Congress, la confederazione che unisce circa 58 sigle sindacali del Regno Unito.

Esce rafforzata dal parziale rinnovo delle Camere in Giappone la coalizione di governo, tra liberal democratici e alleati di Komeito, e secondo le proiezioni aggiornate dall’emittente nipponica Nhk, assieme ad altri due partiti a favore di riforme costituzionali, dovrebbe avere i due terzi dei voti necessari per avviare il processo di revisione della Costituzione. Il principale partito di opposizione, invece, il partito Democratico perderà seggi al Senato ma il suo leader Izumi Kenta non molla: “dobbiamo migliorarci e ripristinare consenso“. Kei Sato, il canditato liberaldemocratico al cui comizio è stato assassinato l’ex premier Shinzo Abe, ha prevalso nel suo collegio di Nara, strappando di slancio un seggio alla Camera Alta.

E’ stato di emergenza in Portogallo, dove quasi 1.500 vigili del fuoco stanno combattendo gli otto gravi incendi boschivi divampati nel Nord e nel Centro del Paese a causa di condizioni meteorologiche estreme che appaiono destinate a peggiorare la prossima settimana.

Il governo degli Emirati Arabi Uniti e il Comitato internazionale della Croce rossa (Cicr) hanno firmato un accordo per istituire un ufficio della Cicr ad Abu Dhabi.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password