I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

Partygate, Scotland Yard multa Johnson. Opposizione chiede dimissioni

Boris Johnson e Rishi Sunak saranno multati per lo scandalo “partygate”. Ad annunciarlo Scotland Yard che ha comunicato l’invio di oltre cinquanta multe per violazioni del blocco a Downing Street e Whitehall. Un portavoce dii Downing Street lo ha confermato: “Il Primo Ministro e il Cancelliere dello Scacchiere hanno ricevuto oggi la notifica che la Polizia Metropolitana intende emettere loro avvisi di penalità fissa. Non abbiamo ulteriori dettagli, ma ti aggiorneremo di nuovo quando lo faremo“.

Un portavoce di Carrie Johnson ha detto che anche alla moglie del Primo Ministro avrebbe ricevuto una sanzione fissa. Sir Keir Starmer, il leader laburista, ha risposto alla notizia chiedendo le dimissioni di entrambi gli uomini, twittando: “Boris Johnson e Rishi Sunak hanno infranto la legge e hanno mentito ripetutamente al pubblico britannico. Entrambi devono dimettersi. I conservatori sono totalmente inadatti a governare. La Gran Bretagna merita di meglio“.

Condividi questo post

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password