I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

5 Gennaio 2022 – Mosca, insieme con alleati Csto, invia forze di pace in Kazakistan. Corea del Nord ha lanciato nuovo missile ipersonico. Dodik rilancia sfida per serbo-bosniaci dopo le sanzioni Usa che lo hanno colpito

Il primo ministro armeno Nikol Pashinyan, presidente della Csto, l’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva che raggruppa sei ex stati sovietici, ha dichiarato su Facebook che l’alleanza, guidata dalla Russia, invierà delle forze di pace in Kazakistan “per un periodo di tempo limitato“. Un annuncio che segue la richiesta del primo ministro kazako volta reprimere le violenti proteste e superare quella che ha definito una “minaccia terroristica“. Otto agenti delle forze di sicurezza sono rimasti uccisi e 317 feriti nelle violenze in Kazakhstan. Il presidente del Kazakhstan, Kassym-Jomart Tokayev, ha detto che le proteste in corso nella città di Almaty per l’aumento del prezzo del gas liquido, sono opera di “bande terroristiche“. Si tratta di “bande internazionali che hanno seguito un serio addestramento all’estero“, ha detto il presidente in un intervento trasmesso alla televisione di Stato, definendo gli attacchi al Kazakhstan “un gesto di aggressione“. La Casa Bianca ha rigettato le accuse.

La Corea del Nord ha testato un missile ipersonico, secondo quanto ha riferito l’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana KCNA: si tratta del primo test nordcoreano del 2022. Il missile è stato sparato mercoledì e trasportava una “testata ipersonica” che “ha colpito accuratamente un obiettivo a 700 km di distanza“.

Il leader serbo-bosniaco, Milorad Dodik, che è membro serbo della presidenza tripartita bosniaca, ha reagito duramente alle sanzioni a suo carico annunciate oggi dall’amministrazione americana. “Se pensano con ciò di punirmi si sbagliano di grosso“, ha detto, promettendo di continuare a battersi per restituire ai serbo-bosniaci i diritti dei quali, a suo avviso, sono stati privati. 

L’Australia ha cambiato idea, e dopo aver concesso il visto di ingresso nel Paese al primo tennista del mondo, Novak Djokovic, che avrebbe cosi’ potuto partecipare agli Australian Open nonostante non sia vaccinato contro il Covid, ha deciso di revocarglielo. Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha accusato l’Australia per il “pessimo trattamento” riservato a Novak Djokovic, il cui visto è stato annullato dalle autorità australiane.

L’ambasciata afghana a Roma ha riferito di essere stata costretta a chiamare la polizia per chiedere aiuto dopo che un diplomatico afghano, Mohammad Fahim Kashaf, si è presentato come nuovo ambasciatore dei talebani e ha aggredito l’ambasciatore Khaled Ahmad Zekriya. Kashaf sarebbe stato poi scortato dalla polizia fuori dall’ambasciata. Il ministero degli Esteri dei talebani ha negato la nomina di Kashaf ad ambasciatore, ma ha detto che è ancora in carica come primo segretario e ha definito illegale la sua espulsione.

L’esercito israeliano ha annunciato di aver condotto dei raid nella zona sud della Siria considerata “il secondo fronte” di operazione contro Hezbollah. Intanto le basi in Iraq e Siria della coalizione internazionale anti-Isis sono state il bersaglio di razzi lanciati da “milizie sostenute dall’Iran“, secondo quanto riferisce la stessa coalizione

A un anno dall’assalto al Congresso, l’FBI non ha ancora arrestato la persona ripresa in video mentre piazza delle bombe artigianali, realizzate con tubi di ferro, fuori dal Comitato Nazionale Democratico e dal Comitato Nazionale Repubblicano prima dell’attacco al Campidoglio. 

Donald Trump fa marcia indietro. Alla vigilia del primo anniversario dell’assalto al Congresso annulla l’attesa conferenza stampa nella sua residenza in Florida ma nell’annunciarlo rilancia la sua teoria cospirativa delle “elezioni rubate“, definendole addirittura “il crimine del secolo“, mentre un Joe Biden in caduta libera nei sondaggi si prepara giovedi’ a denunciare la sua “straordinaria responsabilità per il caos e il massacro che abbiamo visto“.

Anche la 64/ma edizione della cerimonia di assegnazione dei Grammy Awards, gli “Oscar” della musica negli Usa, è stata rinviata a causa del nuovo picco di contagi di Covid-19.

I funzionari della Federal Reserve (Fed) hanno valutato la possibilità di un calendario più rapido per l’aumento dei tassi di interesse di quest’anno, potenzialmente già a marzo, come strumento per far fronte all’elevata inflazione.

Stellantis si allea con Amazon e si muove a tutto gas per diventare una ‘automotive tech company’. La partnership con il colosso delle vendite online e del cloud consente infatti al gruppo nato dalle nozze fra Fca e Psa di accelerare la sua trasformazione in azienda tecnologica di mobilita’ sostenibile e la messa a punto di auto connesse. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password