I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

4 Maggio 2022 – Crisi profonda Usa, Fed alza di mezzo punto percentuale tassi dal 2000 per contrastare l’inflazione record. Macron in India per convincerla a isolare la Russia. Biden appella gli elettori di Trump definendoli estremisti. Scintille tra Lula e Bolsonaro in Brasile

La Fed alza i tassi di interesse di mezzo punto percentuale per la prima volta dal 2000. Una stretta forte e decisa per combattere un’inflazione che galoppa e che rischia di accelerare con la guerra in Ucraina e i lockdown in Cina.

Il presidente francese Emmanuel Macron terrà questa sera una cena di lavoro con il premier indiano Narendra Modi: il capo dell’Eliseo, riferisce una nota di Parigi, metterà l’accento sull’appello all’India perchè si distanzi dalla Russia.

Il presidente Usa, Joe Biden, ha definito “il popolo del Maga” – la destra americana conquistata dalle idee dell’ex presidente Donald Trump che vuole di nuovo grande l’America (“Make America Great Again“, MAGA)- “l’organizzazione politica più estremista della storia americana“; un’organizzazione, ha aggiunto, che ha anche un programma economico “estremo“.

L’ex presidente e pre-candidato alle elezioni del prossimo ottobre, Luiz Inacio ‘Lula’ da Silva ha affermato che la campagna di quest’anno sarà la “più incivile” e che il presidente Jair Bolsonaro incoraggia i suoi sostenitori “all’odio e alla provocazione“. Intanto il vicepresidente del Brasile, Hamilton Mourao, ha dichiarato che lo Stato non ha il denaro necessario per sostenere un aumento di stipendio per tutti i dipendenti pubblici federali nella misura in cui le categorie stanno avanzando richieste. 

I corpi di quattro soldati russi morti disposti per terra a formare una Z. E’ quanto documentato dagli inviati sul posto dell’Associated Press, anche tramite alcune foto, nei sobborghi di Kharkiv. Intanto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha lanciato un appello per la pace durante un discorso registrato alla Danimarca nel 77° anniversario della liberazione del paese scandinavo dalla Germania durante la seconda guerra mondiale. “Lo stato russo non è pronto a fermare la guerra. Stanno sognando di catturare l’Ucraina e altri paesi europei. Ma i loro sogni non si avvereranno. Il sogno della pace dovrà diventare realtà proprio come è successo 77 anni fa“, ha detto. Mosca nel frattempo ha annunciato un cessate-il-fuoco per tre giorni per consentire l’evacuazione dei civili dall’acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo rende noto il comando militare russo aggiungendo che il corridoio umanitario restera’ aperto da giovedì a sabato e i civili potranno scegliere se andare nei territori controllati dall’Ucraina o dalla Russia. 

Mosca revoca l’ingresso in Russia senza visto ai titolari di passaporti diplomatici e le procedure di visto per i funzionari governativi della maggior parte dei paesi europei. L’annuncio è del ministero degli Esteri russo.

Il Parlamento europeo ha certificato la conformità delle spese 2020 della maggior parte degli enti UE, ad eccezione di Frontex, Comitato economico e sociale europeo e Consiglio UE.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz vuole continuare a tenere colloqui con Vladimir Putin. Lo ha detto oggi a Berlino in conferenza stampa.

Il porto petrolifero di Zueitina ha ricevuto oggi la prima petroliera, la Melos 21, dopo che lo stato di forza maggiore è stato temporaneamente revocato dalla compagnia libica National Oil Corporation (Noc).

È stato registrato oggi, 4 maggio, dalla Corte dei Conti, il decreto automotive Giorgetti che prevede incentivi per l’acquisto di auto e moto non inquinanti. Lo rende noto il Mise. 

Il procuratore generale di Conakry, nominato dalla giunta al potere in Guinea dal 2021, ha annunciato che l’ex presidente Alpha Condé e una trentina di ex alti funzionari sotto la sua presidenza, saranno processati per vari reati tra cui omicidio, tortura e sequestro.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password