I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

23 Luglio 2022 – Macron spinge sull’accordo nucleare con l’Iran. Welt accusa Scholz di aver ritardato sistema difesa antiaerea a Kiev. Zelensky incarcera anche vicesegretario sicurezza. Madagascar, arrestati 2 leader opposizione

Un accordo sul nucleare con l’Iran è “ancora possibile“: lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, che oggi ha detto al suo omologo iraniano Ebrahim Raisi di riportare in vita la storica intesa del 2015.

Il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, avrebbe ritardato la consegna all’Ucraina di 11 sistemi di difesa aerea Iris-T Slm, che le autorità di Kiev avevano ordinato alla Diehl, l’azienda produttrice. Lo scrive il Welt am Sonntag, citando fonti riservate. 

L’Ufficio investigativo ucraino ha annunciato che l’ex vicesegretario del Consiglio di sicurezza Volodymyr Sivkovych è sospettato di lavorare per i servizi di intelligence russi e di gestire una rete di agenti in Ucraina che spiavano la Russia. 

La polizia malgascia ha arrestato oggi due leader del principale partito di opposizione durante proteste tenutesi nella capitale Antananarivo contro l’aumento del costi della vita e la crisi economica. 

Il ministero dell’intelligence iraniano ha affermato oggi di aver identificato e arrestato persone legate all’agenzia di intelligence israeliana Mossad, che sarebbero entrate nel Paese per attacchi contro siti “sensibili“, come riporta l’agenzia di stampa iraniana Irna. 

Un’indagine della Fbi ha determinato che le apparecchiature prodotte dalla cinese Huawei potrebbero distruggere le comunicazioni per l’arsenale nucleare americano. Lo riporta Cnn citando alcune fonti, che parlano di un’indagine talmente riservata che molti anche alla Casa Bianca non sono stati informati fino al 2019. 

TotalEnergies ha annunciato il ritiro “effettivo” dal Myanmar, sei mesi dopo averlo anticipato. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso dal gruppo francese. 

Resta alta la tensione tra Turchia e Svezia sulla questione del sostegno ai “gruppi terroristici curdi“, a causa del quale Ankara sta rallentando il processo di adesione del Paese scandinavo alla Nato. Il ministero degli Esteri turco ha convocato l’incaricato d’affari svedese ad Ankara per protestare contro la “propaganda terroristica” andata in scena ad una manifestazione dei sostenitori del Pkk due giorni fa a Goteborg. 

La rupia ha toccato un altro minimo il 18 luglio, poiché gli investitori stranieri continuano a vendere titoli indiani. La moneta dell’India e’ stata scambiata a 80,06 per dollaro. Dall’inizio dell’anno la valuta del Paese è stata colpita da un deflusso di quasi 30 miliardi di dollari, dovuto alle preoccupazioni degli investitori per il peggioramento del disavanzo delle partite correnti a causa dell’aumento dei prezzi del petrolio e delle materie prime. 

La Grecia è alle prese con quattro incendi di grandi dimensioni e in uno di questo, sull’isola di Lesbo meta di molti turisti, è stato necessario evacuare oltre 450 persone da due hotel e 92 case. 

Le autorità del Tennessee hanno aperto un’indagine sull’arresto di un ragazzo afroamericano il 16 luglio scorso da parte di agenti che hanno fatto un uso eccessivo della forza per fermarlo. Un video nell’incidente e’ divenuto virale alimentando le polemiche sulle forze dell’ordine. 

Nella regione ucraina di Kherson, occupata dai russi nelle prime fasi dell’invasione, è stata istituita una commissione elettorale che preparera’ un referendum per l’annessione dell’Oblast alla Russia. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password