I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

21 Novembre 2021 – I talebani ordinano alle giornaliste di indossare l’hijab. Fauci preoccupato per possibile nuova ondata covid durante Thanksgiving. Fondo americano Kkr lancia opa sul 100% di Tim

I talebani hanno ordinato ai canali televisivi in Afghanistan di interrompere la trasmissione di soap opera con artiste donne e hanno affermato che le giornaliste devono indossare l’hijab in conformità con l’interpretazione del gruppo della sharia. 

Sta scadendo il tempo per prevenire una “pericolosa” nuova ondata di Covid negli Usa, dove i contagi stanno risalendo per la prima volta dopo settimane, avvicinandosi ai 100 mila al giorno: è il monito del consulente medico della Casa Bianca Anthoni Fauci, alla vigilia delle festività di Thanksgiving.

Un’opa sul 100% di Tim, è la mossa a sorpresa del fondo americano Kkr. Le intenzioni sono “amichevoli” ma in cda i rappresentanti di Vivendi, primo azionista con il 23,8%, non l’hanno presa bene e si preannuncia battaglia. Alle spalle pero’ c’e’ un Governo che pur senza schierarsi guarda al Piano Italia a 1 Giga e valuta come ‘positivo’ l’interesse per il Paese. 

Un altro giovane perde la vita durante manifestazioni di proteste in Sudan.

Un 16enne è morto dopo essere stato colpito alla testa dalle forze di sicurezza nella città sudanese di Omdurman. Lo ha reso noto il Comitato centrale dei medici sudanesi citato dai media internazionali. 

Nel Cile si stanno chiudendo i seggi elettorali per l’elezione del presidente della Repubblica e di gran parte del Parlamento. Tuttavia, in numerose sezioni vi sono ancora lunghe file di elettori che ritardano la chiusura. L’affluenza, riportando diversi media, è stata alta. Con il 10% dei voti scrutinati il candidato dell’estrema destra Jose Antonio Kast ha superato il rivale Gabriel Boric, ex leader della protesta studentesca, nella corsa alle presidenziali in Cile. Il primo è ora al 29,3% mentre il secondo è sceso al 23,6%. Se nessuno dei candidati otterrà la maggioranza del 50%, i due che avranno incassato più voti andranno al ballottaggio il 19 dicembre.

Continuano le proteste contro le restrizioni anti-Covid in Olanda per la terza notte consecutiva. I media locali riportano disordini in diverse città. Nel centro di Groningen, la polizia ha ‘sgomberato‘ il Grote Markt, dove si erano radunati dei giovani.

Sono stati liberati due dei 17 missionari nordamericani rapiti a Haiti a meta’ ottobre: lo rende noto la chiesa americana alla quale i missionari appartengono.

La Francia sta fornendo informazioni alle autorità egiziane che vengono utilizzate dal Cairo per prendere di mira trafficanti al confine egiziano-libico, e non soltanto jihadisti come invece previsto dagli accordi: lo sostiene un media investigativo online, “Disclose“, citando “documenti riservati della Difesa“.

Hafed Gaddur, l’ex ambasciatore libico in Italia che si è appena candidato alle elezioni presidenziali, ha detto di sperare che “a breve” vi sia un’intesa inter-istituzionale la quale consenta di superare resistenze dell’Alto Consiglio di Stato (Hsc) circa lo svolgimento delle elezioni presidenziali il 24 dicembre. Intanto dopo il figlio dell’ex dittatore Gheddafi e del maresciallo Haftar, il primo ministro ad interim della Libia ha presentato una richiesta per candidarsi alla presidenza Abdul Hamid Dbeibah, nonostante sia stato escluso dalle elezioni del prossimo mese in base alle regole attuali. Il primo ministro dovrebbe guidare il paese fino a quando non verrà dichiarato un vincitore dopo le elezioni presidenziali del 24 dicembre. È l’ultimo candidato di alto profilo a emergere in corsa. Ha presentato la sua domanda un giorno prima della scadenza del 22 novembre.

In Bulgaria “non si tornerà allo status quo“, nonostante “le notizie false e i tentativi di dissuadere le persone dal voto“. Lo ha detto il presidente uscente della Bulgaria, Rumen Radev, che secondo lo spoglio dei seggi ha vinto le elezioni per un secondo mandato, aggiudicandosi oggi il 66 per cento dei voti nel ballottaggio.

Abdallah Hamdok è tornato a governare il Sudan nel ruolo di primo ministro grazie a un accordo firmato con il generale Abdel Fattah al-Burhane. Nonostante questa notizia un giovane è morto e altre due persone sono rimaste ferite in una sparatoria avvenuta oggi in Venezuela davanti ad un seggio dello Stato di Zulia. La Verdad riferisce che due persone sono giunte dopo mezzogiorno a bordo di “veicoli bianchi” all’ingresso della scuola Eduardo Emiro Ferrer di San Francisco, dove erano convenuti elettori per votare nelle amministrative.

Il Partito nazionale liberale (Pnl), Partito socialdemocratico (Psd) e Unione democratica degli ungheresi di Romania (Udmr) presenteranno un unico nominativo per la carica di primo ministro romeno. Lo ha annunciato oggi Nicolae Ciuca, ministro ad interim della Difesa, ripreso dall’agenzia “Agerpres”.

La premier serba Ana Brnabic ha reagito alle dichiarazioni dell’omologo kosovaro Albin Kurti circa un potenziale referendum futuro sull’unificazione con l’Albania. Brnabic ha definito la dichiarazione di Kurti “un’altra pietra nel minare le basi della stabilita’ e della sicurezza regionali”.

In Macedonia del Nord la procura per la lotta alla criminalità organizzata ha avviato un’inchiesta a carico di due pachistani maggiorenni e due afghani minorenni sospettati di traffico di migranti, compresi numerosi minori. 

Nelle ultime 24 ore la Francia ha registrato quasi 20 mila nuovi casi di Covid, per l’esattezza 19.749. Il numero è quasi raddoppiato in una settimana.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password