I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

21 Febbraio 2022 – La Federazione Russa riconosce le due Repubbliche separatiste dell’Ucraina tra le proteste dell’Occidente. Colombia, l’aborto non è più reato. Il primo ministro canadese difende scelta legge eccezionale

Dopo un Consiglio della Federazione russa trasmesso in Tv e un discorso alla nazione, il presidente russo Vladimir Putin ha riconosciuto l’indipendenza delle due autoproclamate repubbliche separatiste dell’Ucraina orientale, Donetsk e Lugansk, e ordinato l’invio dell’esercito russo in Donbass come “missione di peacekeeping“. Immediata la reazione di sdegno dell’Occidente che promette nuove sanzioni contro Mosca.

La Corte costituzionale della Colombia – paese a maggioranza cattolica – ha stabilito che l’aborto non è più un reato fino alla 24 settimana di gravidanza. Trascorso tale periodo, l’aborto sarà possibile solo in tre casi specifici, come già previsto dalla legge: in caso di pericolo per la vita della madre, malformazione genetica del feto o in caso di stupro.

Lo stato di emergenza è eccezionale, un’ulteriore proroga richiederebbe una situazione eccezionalissima che francamente non vedo. Non ci sono nè le condizioni sanitarie nè costituzionali per una ipotesi di questo genere“. Lo dichiara il ministro Giancarlo Giorgetti

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha dichiarato che lo stato di emergenza nel Paese “non è finito“, il giorno dopo un fine settimana ad alta tensione durante il quale la polizia ha ripreso il controllo della capitale Ottawa. Il premier ha anche difeso la sua scelta, fortemente criticata dall’opposizione, di ricorrere una settimana fa ad una legge eccezionale.

Prosegue l’emergenza incendi in tutta la regione del nord-ovest dell’Argentina, tra le province di Corrientes, Misiones e Formosa. Solo nella provincia di Corrientes, secondo gli ultimi dati diffusi dalle autorità, sono oltre 800 mila gli ettari andati a fuoco, un’area equivalente al 10 per cento del suo territorio. 

Il social media di Donald Trump è partito con la sua app. Da alcune ore è possibile scaricare la app da Apple Store, anche se l’operazione al momento non e’ accessibile a tutti. Secondo gli organizzatori, i problemi nascono dalle tante richieste. Già in mattinata Truth Social ha registrato più download di tutti, più addirittura del gioco del momento, Wordle!, TikTok, Hbo Max e YouTube, finendo al primo posto nella lista stilata da Apple. 

Non farei una centrale nucleare di quelle che esistono già, sarebbe troppo tardi e molto costoso. Dico che per interesse delle future generazioni sarebbe utile studiare questi piccoli reattori modulari. Non so se questa roba funzionerà, ma so che ci stanno studiando Paesi che investono su queste cose, sono da decine di anni sulle navi e non si è mai sentita di una nave che è esplosa per questo. Credo che nelle prossime decadi per un futuro migliore che spero abbia una fusione nucleare, ci possa essere un passaggio intermedio. Io ci farei una riflessione esplorativa per il futuro Energy mix che sicuramente adesso deve spingere le rinnovabili a livelli che non ci sono mai stati”. Lo ha detto il Ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, in audizione presso l’Aula della Commissione Ambiente, in merito alla relazione sullo stato di attuazione del Pnrr, riferita all’anno 2021.

“Confermato nel trasporto pubblico locale lo sciopero nazionale di 24 ore di venerdì 25 febbraio”. A proclamarlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferrotranvieri per “il rifiuto delle associazioni datoriali Asstra, Agens e Anav di entrare nel merito di una reale trattativa per il rinnovo del contratto collettivo nazionale Autoferrotranvieri Internavigatori (Mobilità Tpl) e per il miglioramento delle condizioni lavorative, sia normative che salariali. 

Il presidente dell’Egitto, Abdel Fattah al Sisi, ha ricevuto oggi al Cairo l’ex presidente francese, Nicolas Sarkozy. Lo ha affermato il portavoce della presidenza egiziana, Bassam Rady, in un comunicato stampa. Sarkozy sta trascorrendo le vacanze invernali con la sua famiglia in Egitto. Il primo ministro dell’Egitto, Mustafa Madbouly, e l’omologo della Giordania, Bisher al Khasawneh, hanno svolto degli incontri nel quadro della 30esima sessione del Comitato superiore egiziano-giordano, alla presenza delle delegazioni dei due Paesi. Lo riferisce una dichiarazione del governo egiziano. I due Paesi hanno firmato protocolli d’intesa e programmi esecutivi nei settori dell’istruzione superiore, dei media, della gioventù, dell’agricoltura e delle aree logistiche. 

Il patriarca maronita del Libano, Bechara al Rahi, ha incontrato oggi l’imprenditore libanese Bahaa Hariri, fratello dell’ex premier Saad Hariri, presso l’Istituto maronita a Roma. Le parti hanno discusso della situazione in Libano, dell’assenza di soluzioni efficaci e dell’estensioni delle crisi politiche, economiche e sociali. 

Una verifica condotta all’interno del ministero della giustizia israeliano ha condotto alla conclusione che non ci sono prove a conferma di quanto denunciato dal quotidiano Calcalist, ossia che la polizia abbia fatto un ricorso illegale allo spyware Pegasus della società Nso contro cittadini. Alla verifica, guidata dalla vice del Procuratore generale Amit Merari hanno preso parte lo Shin Bet (servizio di sicurezza interno) ed il Mossad. 

“Si apre domani, 22 febbraio, uno dei processi contro l’avvocato Ozturk Turkdogan, co-presidente dell’Associazione per i diritti umani, la più antica organizzazione per i diritti umani della Turchia. Turkdogan deve rispondere della falsa accusa di appartenenza a un’organizzazione terrorista, per la quale è stato arrestato nel marzo 2021 al termine di una perquisizione nella sua abitazione“. Lo scrive Amnesty sul suo sito.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password