I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

18 Luglio 2022 – Boris Johnson approvata mozione di sfiducia. Messico, presidente chiede libertà per Assange. Anthony Fauci lascherà nel 2025

La Camera dei Comuni britannica ha approvato una mozione di fiducia al governo nel mezzo della corsa alla leadership del Partito conservatore. La scorsa settimana i laburisti avevano chiesto un voto di fiducia sui risultati raggiunti dal premier Boris Johnson e dal suo governo, oltre che sul fatto che gli fosse stato permesso a Johnson di rimanere a Downing Street, nonostante la sfilza di dimissioni dei suoi stessi ministri dopo gli scandali che ne hanno minato reputazione e leadership interna ai Tories. Proprio Downing Street ha presentato la propria mozione di fiducia, consentendole di modificare la formulazione per incoraggiare i critici Tory a sostenere Johnson. Dopo cinque ore di dibattito, i parlamentari hanno potuto dire la loro e votato a favore del governo con 349 voti contro 238.

Il presidente messicano Andre’s Manuel Lopez Obrador ha dichiarato oggi di aver consegnato al presidente degli Stati Uniti Joe Biden una lettera in cui scrive che un eventuale condanna ad una lunga pena detentiva di Julian Assange negli Usa, sarebbe un grave attacco alla libertà di espressione. Durante la sua tradizionale conferenza stampa quotidiana, Lopez Obrador ha precisato di aver consegnato la lettera al suo omologo statunitense durante la sua visita a Washington il 12 luglio.

Anthony Fauci si prepara a fare un passo indietro. Il “medico d’America” lascerà entro gennaio del 2025, in coincidenza con la fine del mandato di Joe Biden

L’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, dovrà affrontare una “concorrenza importante” alle primarie del Partito repubblicano se deciderà di candidarsi alle elezioni presidenziali del 2024. Lo ha detto ai giornalisti il leader della minoranza repubblicana al Senato, Mitch McConnell. “Credo che questa volta gli elettori avranno una vasta scelta di candidati, molti dei quali usciranno allo scoperto nei prossimi mesi“, ha detto.

Dopo che la questione è stata sollevata al G7 in Germania, le discussioni sul tetto al prezzo del petrolio russo “continuano a livello di staff” tecnici. Lo ha riferito la portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre.

Belgrado ha ribadito che nella vicenda dell’aereo cargo ucraino, partito sabato sera dal sud della Serbia e precipitato nel nord della Grecia con un carico di armamenti serbi destinati al Bangladesh, la parte serba ha rispettato scrupolosamente tutti gli obblighi, le norme e le procedure internazionali. A tornare sulla vicenda sono stati sia il ministero della difesa serbo sia il presidente Vucic, dopo che Atene ha inoltrato oggi una nota di protesta all’ambasciata ucraina sostenendo che le autorità greche avrebbero dovuto essere informate preventivamente sulla natura del carico a bordo del velivolo.

Le forze armate ucraine hanno aiutato a evacuare 943 civili, inclusi 216 bambini, dai territori occupati a Kharkiv, regione nord-orientale dell’Ucraina. 

 “Il nostro mondo è di nuovo in fiamme“, ha esclamato il principe Harry all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, citando il riscaldamento globale, la guerra della Russia in Ucraina e la pandemia di Covid-19. In un omaggio annuale a Nelson Mandela, il nipote della regina Elisabetta è venuto alle Nazioni Unite con la moglie Meghan Markle e ha raccontato come una foto dell’ex leader sudafricano con sua madre Diana nel 1997 ha segnato la sua vita.

Uber ha accettato di pagare 2 milioni di dollari per risolvere la controversia che l’aveva vista al centro di una serie di accuse di discriminazione dei passeggeri disabili. 

Un uomo è stato fermato a seguito di una sparatoria scoppiata in un locale nell’11° arrondissement di Parigi. L’uomo sarebbe stato bloccato dagli avventori del locale, mentre un altro sospettato è in fuga, stando a quanto riferito da fonti della polizia. Un uomo è invece stato fermato sempre in Francia nell’ambito dell’inchiesta sul maxi incendio a Landiras, nel dipartimento francese della Gironda, che finora ha mandato in fumo 10.500 ettari di foresta.

La consorte del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Olena Zelenska, è arrivata a Washington dove è stata ricevuta dal segretario di Stato Usa, Antony Blinken. Il 19 interverrà al Congresso degli Stati Uniti.

Il totale del debito pubblico statunitense detenuto dalla Cina è sceso sotto la soglia dei mille miliardi di dollari, per la prima volta in 12 anni. 

L’emittente russa Dozhd, bloccata a marzo in seguito all’invasione russa dell’Ucraina, ha ripreso a trasmettere dall’estero attraverso il suo canale su YouTube. Mesi fa l’emittente aveva deciso di sospendere le trasmissioni dopo che le autorità russe avevano passato una legge che punisce chi veicola informazioni ‘false’ sulle forze armate russe impegnate in operazioni, un modo per silenziare i media sull’invasione ucraina. Dozhd ha deciso quindi di trasferirsi in Lettonia, ha ottenuto una licenza nell’Ue e ha aperto studi in Amsterdam, Parigi e Tbilisi.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password