I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

17 Febbraio 2022 – Mercato auto Europa, è crollo: -32,9% rispetto al 2019. Libia, riprendono i flussi di gas dal Green Stream. Ecuador, passa l’interruzione di gravidanza in caso di stupro. Putin e Kishida a colloquio

Dal mercato auto Europa arriva un nuovo segnale negativo: a gennaio sono state immatricolate 822.423 vetture, il 2,4% in meno dello stesso mese del 2020, ma rispetto al 2019 la flessione è del 32,9%. Un nuovo record negativo in termini di volumi, dovuto in gran parte ai problemi di fornitura dei microchip, “il livello più basso da 22 anni“, osserva l’Unrae.

Dopo uno stop di quasi due settimane, è ripresa oggi con un anticipo di un giorno rispetto a quanto previsto inizialmente la fornitura di gas naturale all’Italia attraverso il Green Stream, il gasdotto che da Melitah collega la costa libica a quella italiana a Gela. Lo ha reso noto sul proprio sito, con una pubblicazione “Remit”, il gruppo Eni. Una riduzione significativa dei flussi di gas verso l’Italia era iniziata il 4 febbraio.

Il parlamento dell’Ecuador ha approvato con 75 voti a favore, 41 contro e 14 astensioni il progetto di legge che permette l’interruzione di gravidanza volontaria per donne vittime di stupro. I componenti dell’Assemblea nazionale di Quito hanno apportato alcune modifiche al progetto approvato dalla commissione Giustizia. Alla fine si è stabilito un massimo di 12 settimane di gravidanza, per poter effettuare l’interruzione. Il limite sale a 18 settimane nel caso di vittime con disabilità.

Il premier giapponese Fumio Kishida ha chiamato il presidente russo Vladimir Putin per discutere della crisi ucraina, riferisce il Cremlino. 

Un leader militare separatista di Donetsk, Alexander Khodakovsky, ha lanciato un appello sul suo profilo Telegram per radunare le sue unita’ di veterani, con l’obiettivo di essere pronti all’azione nelle regioni orientali dell’Ucraina. Movimenti di truppe anche in Europa, un convoglio militare tedesco di 130 soldati e 60 veicoli è giunto in Lituania, nell’ambito dell’invio di rinforzi Nato per le tensioni con la Russia. Altri rinforzi sono attesi nei prossimi giorni, per un totale di oltre 350 militari e 100 veicoli.

​I militari del Battaglione di Manovra del Regional Command West, nel rispetto delle misure anticovid, hanno concluso oggi un addestramento congiunto presso Camp Villaggio Italia in Kosovo. Il Battaglione di manovra multinazionale, composto da quattro compagnie (italiana, croata, slovena e austriaca) e tre plotoni (moldavo e due macedoni), ha svolto un’attività divisa in tre fasi. 

L’Ambasciata degli Stati Uniti in Libia ha espresso il suo rammarico per la dichiarazione rilasciata oggi dal portavoce del primo ministro del governo di unita’ nazionale (Gun) Abdulhamid Dabaiba, secondo la quale la consigliera speciale Onu per la Libia, Stephanie Williams, ha mostrato parzialità.

Il processo di nomina degli ambasciatori sloveni non è legato al ciclo elettorale e richiede tempo, sarebbe quindi dannoso per il Paese ritardare il processo fino allo svolgimento delle elezioni il prossimo 24 aprile. Il presidente Borut Pahor ha risposto così al principale partito di opposizione, Lista Marja Šarec (LMS), che chiedeva di aspettare le elezioni per ratificare le nomine dei massimi rappresentanti diplomatici in giro per il mondo, fra cui il nuovo rappresentante della Slovenia a Roma. La Slovenia inoltre ha chiarito che il suo aiuto a Kiev sarà solo di materiale tecnico, come cucine mobili e tende riscaldate, e con attrezzature a duplice uso, ma non fornirà armi. 

L’azienda slovena PharmaHemp, attiva nella coltivazione e utilizzo medico della canapa, ha avviato un investimento di 11 milioni di euro nella lavorazione e produzione di materie prime e prodotti a base di cannabis nella zona commerciale di Komenda, nella regione dell’Alta Carniola. 

Donald Trump e i suoi due figli possono essere sentiti sotto giuramento dal procuratore di New York. E’ la decisione del giudice Arthur Engoron, che respinge cosi’ i tentativi dell’ex presidente di fermare l’interrogatorio.

Da qualche ora un drone Global Hawk, decollato da Sigonella, sorvola il nord dell’Ucraina. Lo fa, diversamente dai voli dei giorni scorsi partiti dalla base Nato in Sicilia, in incognito e muta continuamente nome. La missione emerge dal tracciato di Flightradar. La sorveglianza della Nato è affidata, secondo i siti specializzati nel tracciamento, anche a un Boeing ricognitore britannico.

Nuove immagini satellitari mostrano che il ponte tattico galleggiante che nelle scorse 48 ore era apparso in costruzione in Bielorussia lungo il Pripyat, un fiume chiave a meno di 6-7 km dalla frontiera con l’Ucraina, è stato rimosso. 

Il presidente del Kazakistan Kassym-Jomart Tokayev ha dichiarato che il presidente russo Vladimir Putin gli ha assicurato che non avrebbe mai messo in discussione i confini della ex repubblica sovietica dell’Asia centrale.

Un aereo militare francese ha sorvolato il territorio algerino con l’accordo formale delle autorità locali, per la prima volta da ottobre. Lo ha reso noto lo stato maggiore francese. “La richiesta e’ passata attraverso ambasciata francese, come ogni volta che un aereo militare sorvola un territorio straniero“, ha spiegato la stessa fonte, senza specificare cosa trasportava l’Airbus A330 MRTT.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password