I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

30 Marzo 2022 – Tunisia, presidente scioglie il Parlamento di Tunisi. Brasile, aumento del 5% per azioni contrasto violenza contro le donne. Nuovi aiuti militari dagli Usa verso l’Ucraina mentre Zelensky invoca più armi

Il presidente della Tunisia, Kais Saied, ha annunciato la decisione di sciogliere l’Assemblea dei rappresentanti del popolo (Arp), il parlamento monocamerale di Tunisi. Lo riferisce l’emittente radiofonica “Shems Fm“, precisando che la decisione è stata adottata sulla base dell’articolo 72 della Costituzione e “al fine di preservare lo Stato e le sue istituzioni“. 

Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha promulgato la legge che garantisce il 5 per cento delle risorse del Fondo nazionale di pubblica sicurezza (Fnsp) per azioni di contrasto alla violenza contro le donne. 

Il 6 aprile il Presidente del Consiglio europeo Charles Michel ospiterà a Bruxelles il presidente dell’Azerbaigian, Ilham Aliyev, e il primo ministro dell’Armenia, Nikol Pashinyan. Lo riferisce un alto funzionario Ue.

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha aggiunto 73 aerei che hanno recentemente viaggiato in Russia a un elenco di aerei che hanno violato i controlli sulle esportazioni statunitensi in vigore dopo l’invasione russa dell’Ucraina. Lo riporta il sito Bbc.com.

L’attachè militare dell’ambasciata russa a Washington, il generale Evgeny Bobkin, è stato espulso dall’associazione internazionale degli addetti alla Difesa, che ha sede a Washington, su richiesta dell’Ucraina.

Le forze russe sarebbero secondo il Pentagono “molto, molto vicine” al centro della città di Mariupol assediata.

Le sanzioni che gli Stati Uniti hanno introdotto contro il programma di missili balistici portato avanti dall’Iran non sono correlate all’accordo sul nucleare del 2015. Lo ha dichiarato la direttrice delle comunicazioni della Casa Bianca Kate Bedingfield. Gli Stati Uniti hanno sanzionato un individuo e quattro imprese in Iran con l’accusa di far parte di un’operazione segreta di approvvigionamento militare. 

Se vogliamo combattere per la libertà insieme allora chiediamo aiuto ai nostri partner. Se combattiamo per la libertà e la democrazia insieme allora abbiamo il diritto di chiedere aiuto in questo momento così difficile e cruciale: carri armati, aerei, sistemi d’artiglieria. La libertà deve essere armata non meno del tiranno“. Ad affermarlo è il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky in un video. Il Dipartimento della Difesa americano ha annunciato che le prime sei di “circa 30” nuove spedizioni di aiuti militari dagli Stati Uniti sono arrivati in Ucraina. Si tratta, ha spiegato il portavoce del Pentagono John Kirby, “di materiale di cui gli ucraini hanno più bisogno, dai sistemi anti-corazza quelli anti-aerei“.

La Bielorussia ha vietato per tre mesi l’esportazione di riso, cereali, farina di segale e orzo, oltre alla pasta.

E’ Francisco Jime’nez, parlamentare del partito governativo Creo, la personalità scelta oggi dal presidente della Repubblica dell’Ecuador, Guillermo Lasso, per assumere l’incarico di ministro degli Interni dopo le dimissioni, ieri di Alexandra Vela.

Chiediamo che siano ritirati gli emendamenti al ddl Concorrenza sul sistema portuale, presentati al Senato, perchè indebolirebbero la stabilità del sistema“. E’ quanto dichiara la Fit-Cisl, aggiungendo che: “Chiediamo che non passi soprattutto l’emendamento che mira ad abolire il divieto di interscambio di manodopera tra concessioni in capo ad uno stesso soggetto all’interno dello stesso porto, perchè andrebbe a colpire l’assetto regolato del mercato portuale, già altamente flessibile“.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password