I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

29 maggio 2022 – Corsa al riarmo, Bundestag approva fondo speciale da 100 miliardi. Colombia, Gustavo Metro avanti nelle elezioni presidenziali. Il marito di Nancy Pelosi arrestato per guida in stato di ebrezza

I partiti di maggioranza al Bundestag hanno trovato un accordo sul fondo speciale da 100 miliardi di euro per le Forze armate tedesche (Bundeswehr) con Unione cristiano-democratica (Cdu) e Unione cristiano-sociale (Csu), alleate nell’Unione, il gruppo popolare che è la principale forza di opposizione al parlamento federale.

Il leader della sinistra Gustavo Petro è momentaneamente in testa allo scrutinio delle elezioni presidenziali in Colombia. Con il 39,56 per cento dei voti scrutinati, il leader del “Pacto historico” ha ottenuto il 40,92 per cento dei consensi, pari a 2.962.965 voti totali. Al secondo posto – a sorpresa – c’è Rodolfo Hernandez, imprenditore ed outsider della contesa, con il 28,44 per cento delle preferenze (2.059.695 voti). Finisce in terza posizione il conservatore Federico Gutierrez, della coalizione “Equipo por Colombia“.

Paul Pelosi, marito della speaker della Camera Usa, Nancy, è stato arrestato in California, nella contea di Napa, per guida in stato di ebbrezza. Lo riporta la stampa americana.

L’Occidente aveva pianificato da tempo le sanzioni contro la Russia ed è improbabile che le cancelli. Lo afferma il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, in un’intervista al canale francese TR1 citata dalla Tass. Sulle espulsioni di diplomatici, “noi non abbiamo espulso nessuno – spiega Lavrov – Queste sanzioni, che sono più che altro un’isteria, direi un’agonia, sono partite dall’Occidente”. “Ci sono persone che muoiono, ma se l’operazione militare (in Ucraina, ndr) è così lunga è perchè l’esercito russo ha ricevuto l’ordine di evitare a qualsiasi costo attacchi contro infrastrutture civili“. Lo ha affermato il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov

Il generale Abdel Fattah al Burhan ha revocato lo stato d’emergenza imposto in tutto il Sudan con il colpo di stato il 25 ottobre scorso. Lo ha annunciato il Consiglio sovrano, la più alta autorità della transizione che era stata brutalmente interrotta.

Al Louvre un visitatore ha tirato una torta contro il vetro blindato che protegge la Gioconda di Leonardo da Vinci. L’autore del folle gesto è un giovane con una parrucca che è stato immediatamente espulso dal museo parigino.

Il premier ungherese Viktor Orban alza la posta sull’embargo al petrolio russo e l’unità mostrata dall’Ue dall’inizio della guerra è sempre più a rischio. 

Joe e Jill Biden si stringono alle famiglie delle vittime della scuola elementare di Uvalde portando loro la solidarietà e l’affetto di tutta l’America. Nella piccola cittadina del Texas il presidente e la First Lady sono stati accolti da un applauso. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password