I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

23 Febbraio 2022 – Nuove truppe russe in Ucraina, mezzi a 15 km da Khariv. Usa pronti ad accesso a riserva emergenza petrolio. Lettera di Polonia e Slovenia per perorare adesione Ue Ucraina. Paraguay, maxi-blitz antidroga

Nuove immagini satellitari “mostrano le forze russe ammassate a circa 15 km dal confine ucraino nei pressi di Kharkiv“, città ucraina che dista circa 80 km dal confine: a riferirlo per prima è stata Fox News. Le autorità hanno sospeso i voli verso Kharkiv, che conta oltre un milione e mezzo di abitanti; stessa misura è stata assunta per lo scalo di Dnipropetrovsk, usato in passato come base militare dalle forze ucraine. Cnn invece mostra un aumento del dispiegamento militare russo al confine, intorno a Golovchino. Intanto l’Ucraina ha chiesto “una riunione urgente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite” dopo la richiesta di aiuto militare a Mosca da parte delle repubbliche separatiste del Donbass. L’invasione russa dell’Ucraina “sta iniziando” e gli Usa hanno “risposto in modo rapido e decisivo”. Lo ha dichiarato il portavoce del dipartimento di Stato, Ned Price, in un briefing con la stampa. 

L’amministrazione Biden sta valutando la possibilità di sfruttare la sua riserva di emergenza di petrolio in coordinamento con gli alleati per contrastare l’aumento dei prezzi causato dalle mosse della Russia contro l’Ucraina. 

In vista del vertice straordinario dei leader europei, i premier di Polonia e Slovenia, Mateusz Morawiecki e Janez Jansa, scrivono al presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, per chiedere di accelerare il processo di adesione all’Ue dell’Ucraina.

Il sostituto procuratore paraguaiano Marco Alcaraz, dell’Unità specializzata per la lotta al traffico di droga, ha confermato oggi ad Asuncion il buon esito dell’operazione denominata ‘A Ultranza Py’, considerata la più importante mai realizzata nel contrasto al narcotraffico e al riciclaggio in Paraguay. In una conferenza stampa, riferisce il quotidiano Ultima Hora, Alcaraz ha citato “la realizzazione, in collaborazione con la Segreteria nazionale antidroga (Senad), di 21 perquisizioni, il sequestro di beni per oltre 100 milioni di dollari, fra cui nove aerei, uno yacht, 20 proprieta’, 20 camion e 1.000 capi di bestiame, e l’arresto finora di otto persone, già incriminate“. 

L’Odihr, l’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell’Osce, ha insediato oggi in Serbia la propria missione di osservatori in vista delle elezioni parlamentari e presidenziali in programma il prossimo 3 aprile.

Credo che le amministrazioni commissariate possano concorrere come le altre. Ovviamente una gestione commissariale può avere meno pressione, meno incentivi, essere meno nella propensione. Adesso dobbiamo vedere e cercare, se possibile, delle soluzioni”. Così il ministro dell’Economia e delle finanze, Daniele Franco, audito dalle commissioni Bilancio, Finanze e Politiche Ue di Camera e Senato in merito all’esame della relazione sullo stato di attuazione del Pnrr, riferita al 2021. 

Il sindaco di New York vuole voltare pagina e intende procedere nelle prossime settimane con l’abolizione dell’obbligo della prova di vaccinazione per accedere a ristoranti, bar ed altri spazi al chiuso.

E’ in corso a Madrid un’attesa riunione tra il leader nazionale del Partito Popolare (Pp) Pablo Casado e quasi tutti i suoi rappresentanti territoriali sul futuro della formazione, immersa in una profonda crisi interna: lo riportano i principali media iberici. Sempre più figure del partito chiedono le dimissioni di Casado e un avvicendamento al vertice con Alberto Nunez Feijoo, attuale presidente regionale della Galizia.

Il presidente dell’Argentina, Alberto Fernandez, ha annunciato un piano di investimenti per 15 miliardi di pesos (oltre 130 milioni di euro) nel settore della ricerca in scienza e tecnologia. Il piano di investimenti sarà gestito dalla nuova Agenzia nazionale per la promozione della ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione (Agencia I+D+I).

Sale a due morti e nove dispersi il bilancio dell’incendio del traghetto italiano Euroferry Olimpia andato in fiamme sei giorni fa al largo dell’isola greca di Corfù. La guardia costiera greca ha annunciato di aver recuperato un secondo corpo nel garage della nave. Nove persone sono ancora disperse e la ricerca si sta intensificando. Tutte le fonti dell’incendio sono state spente. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password