I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

Wong arrestato ad Hong Kong

L’attivista Joshua Wong, simbolo della protesta anti-Pechino, é stato arrestato ad Hong Kong con l’accusa di aver partecipato nell’ottobre del 2019 ad una “manifestazione illegale“. Ad annunciarlo lo stesso 23enne, rilasciato su cauzione qualche ora dopo. Alla notizia è stata forte l’indignazione e la preoccupazione internazionale, dall’Ue a di una parte della politica italiana che qualche mese fa aveva invitato il leader pro-democrazia ad un intervento, in collegamento video, al Senato. “L’arresto è legato alla partecipazione ad un assembramento illegale il 5 ottobre dell’anno scorso e anche alla violazione della draconiana legge anti-mascherina“, si leggeva sull’account Twitter del giovane simbolo della difesa delle libertà ad Hong Kong dopo il suo fermo. “Rischio fino a 5 anni per assembramento illegale e fino a un anno per aver indossato la mascherina ma non mi scoraggio se penso ai miei compagni attivisti che soffrono in carcere ad Hong Kong o in Cina“, ha scritto. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password