I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

Trump pone il veto sulla limitazione dei suoi poteri di guerra all’Iran imposta dal Senato

Il Senato degli Stati Uniti, nonostante la salda maggioranza favorevole al Presidente, ha tentato di mettere un freno a Donald Trump. La Camera alta statunitense ha infatti approvato un provvedimento per obbligare il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a richiedere l’autorizzazione del Congresso prima di intraprendere ulteriori azioni militari contro l’Iran come quelle che portarono all’uccisione del generale iraniano Qasem Soleimani poco più di un mese fa. Una scelta presidenziale che aveva condotto il mondo molto vicino al baratro di una Terza Guerra Mondiale.

Sono stati ben 8 i senatori repubblicani che hanno votato con i Democratici mandando un segnale fortissimo all’inquilino della Casa Bianca che però ha già detto che metterà il suo veto al provvedimento, annullandolo. Per neutralizzare Trump ci sarebbe voluta la maggioranza qualificata dei due terzi, che però non è stata raggiunta. Questo atto simbolico non pare però aver placato la voglia di vendetta del presidente degli Stati Uniti, il quale – dopo essere stato prosciolto dal processo per impeachment – pare sentirsi intoccabile. Dall’entourage lo descrivono in azione come un bulldozer. dopo aver avviato il repulisti alla Casa Bianca e al Dipartimento di Stato, ora il suo obiettivo pare essere la magistratura. A testimoniarlo uno dei suoi ultimi tweet: “La palude va bonificata! Vogliamo la gente cattiva fuori dal nostro governo”,

Condividi questo post

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password