I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

22 Settembre 2020 – Johnson, misure anticovid più severe in inverno. Open, Cassazione smonta attacco a Renzi. Cile, no all’accordo di Escazu. Macron coalizione internazionale centrale contro guerre in Medioriente

Con un discorso alla nazione per sottolineare la solennità del momento, il premier britannico, Boris Johnson, ha preparato il suo Paese a un inverno di restrizioni e ha avvertito che se i cittadini non rispetteranno le regole, dovrà inasprire le misure per arginare la diffusione “esponenziale” del coronavirus. “Per la minoranza che potrebbe continuare a infrangere le regole” le multe aumentano a 10 mila sterline.

La Corte di Cassazione stasera ha annullato, senza rinvio, i sequestri di documenti, computer e materiali informatici nonché le perquisizioni fatte ai fratelli Alberto Giovanni, Lucia, Benedetta Aleotti e alla madre Massimiliana Landini, vedova di Alberto Sergio Aleotti, presidente della multinazionale farmaceutica Menarini di Firenze. La decisione riguarda l’inchiesta Open di procura e GdF di Firenze sulla omonima fondazione considerata la ‘cassaforte renziana’. Annullato senza rinvio anche il provvedimento del tribunale del riesame di Firenze che, respingendo i primi ricorsi degli Aleotti, confermo’ sequestri e perquisizioni.

Il Cile ha annunciato oggi che non aderirà all’accordo regionale di Escazu sull’accesso all’informazione, alla partecipazione pubblica e alla giustizia in materia ambientale. Lo ha fatto sapere attraverso un documento ufficiale, nel quale si afferma che il governo del Cile ritiene “sconveniente” la sottoscrizione dell’Accordo “in considerazione dell’ambiguità e dell’ampiezza delle sue definizioni, del suo carattere automatico, e del carattere obbligatorio delle sue norme che prevarrebbero sulla legislazione nazionale”. 

La Francia in Medio Oriente continuerà ad essere impegnata all’interno della coalizione internazionale. Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, intervenendo all’Assemblea generale delle Nazioni Unite. “Abbiamo avuto una prima vittoria, la fine del Califfato territoriale“, ma questo non significa “la fine della guerra nella regione“.

Oggi il gup del Tribunale di Sondrio ha scritto la parola fine al processo per la mancata bonifica dell’area ex Falck di Novate Mezzola (Sondrio) e ha prosciolto i 10 imputati e le tre imprese imputate per falso ideologico commesso da pubblici ufficiali. 

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha avuto questa sera un colloquio in video conferenza con il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, in occasione dell’avvio del dibattito generale della 75ma sessione dell’Assemblea generale Onu. Lo riferisce una nota di Palazzo Chigi. La conversazione si e’ concentrata sui principali temi globali e sull’importanza della collaborazione internazional.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password