I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

L’India affronta la seconda parte della presidenza BRICS in un anno molto travagliato

In un 2021 funestato da ondate di COVID che hanno messo a durissima prova il suo sistema sanitario, l’India ha ormai superato il giro di boa della sua terza presidenza BRICS, nel quindicesimo anno dalla fondazione del gruppo. La primavera è stata il momento più duro per il picco di contagi e la mancanza di mezzi e apparecchiature mediche. A inizio giugno, alla riunione in formato on-line dei ministri degli Esteri del quintetto, il rappresentante della Cina ha espresso solidarietà al suo omologo indiano e affermato che in questi tempi difficili il gruppo è pronto ad aiutare l’India a combattere la pandemia fin quando sarà necessario. Potrebbero sembrare solo dichiarazioni di facciata, ma acquistano una certa rilevanza nel momento in cui si considera che India e Cina sono gli unici due BRICS tra i quali sussitano seri attriti di carattere politico e territoriale. Gli altri punti evidenziati nell’incontro sono stati l’importanza del rispetto verso l’integrità territoriale e l’eguaglianza sovrana fra gli Stati. E la riunione di giugno è stata la prima in cui è stato raggiunto il consenso sull’idea di riformare l’attuale sistema multilaterale, che deve essere più inclusivo e deve rafforzare le capacità dei singoli Paesi e delle organizzazioni internazionali di reagire in maniera più tempestiva alle nuove sfide che emergono, siano tradizionali oppure siano di carattere diverso rispetto a quelle ormai consuete come terrorismo, riciclaggio di denaro, cyber-sicurezza e fake news. E dal Dipartimento di Scienza e Tecnologia (DST) di Nuova Delhi fanno sapere che collaboreranno in una ricerca per sviluppare e indirizzare i farmaci usati contro il COVID-19 gli scienziati di India, Brasile, Russia e Sudafrica; in particolare lavoreranno insieme gli esperti di bioinformatica, chimica medica e chimica organica, screening dei farmaci e parassitologi. Dal Dipartimento aggiungono che consolidare gli sforzi, la conoscenza e l’esperienza di scienziati e specialisti di aree diverse condurrà a ottimizzare il sistema sanitario e assistenziale dei Paesi BRICS.

Pur con le menzionate difficoltà, l’India ha recentemente presieduto incontri di vertice tra i BRICS in diversi settori. A luglio vi è stato il meeting dei ministeri del Turismo, in cui per la prima volta si è deciso di utilizzare un Comunicato dei Ministri come documento conclusivo, nel quale in cui è stata analizzata la situazione dei flussi turistici tra i Paesi del quintetto, al fine di incrementarli nonostante gli ostacoli derivanti dalla pandemia. Il ministro indiano Gangapuram Kishan Reddy ha sottolineato l’importanza della comprensione reciproca delle rispettive offerte turistiche, cosa che può facilitare l’aumento della clientela e che certamente comprende il turismo che punta sul patrimonio culturale e su quello naturale e che tiene conto di tutti gli aspetti legati all’ecologia. E il mese scorso l’India ha organizzato anche il primo incontro del Gruppo di lavoro sull’efficienza energetica, che si ripeterà ad agosto. Durato due giorni e presieduto in formato on-line dal ministero indiano dell’Energia e dall’Ufficio per l’efficienza energetica, ha visto la discussione di temi come i reciproci interessi tecnologici nell’industria dell’energia elettrica, sulla base del rapporto stilato nel 2020 sotto la presidenza russa, l’uso delle biomasse e dell’energia termica, la regolazione automatica dell’illuminazione in base a parametri come orario e numero di persone presenti in una stanza. I rappresentanti di ogni Paese hanno mostrato una panoramica dello sviluppo del settore energetico nazionale e hanno concordato in linea di principio sulla proposta indiana di una versione aggiornata della relazione BRICS su questo campo.L’India ha pure organizzato una tavola rotonda sull’economia, relativamente alle asperità che stanno affrontando in questo periodo le piccole e medie imprese e ai modi per stimolarne la crescita nel mondo post-pandemia. A presiedere l’incontro è stato appunto il ministro indiano delle micro, piccole e medie imprese (MSME) e il tema principale è stata la visione delle nazioni BRICS di una Post-Covid Roadmap per l’accelerazione della crescita del settore PMI. Ogni rappresentanza ha esposto le politiche attuate nel proprio Paese, le misure di sostegno e i programmi di sviluppo. A fine luglio si è svolto il sesto meeting del Gruppo di lavoro dell’anti-terrorismo (CTWG), che ha perfezionato il contenuto del Piano d’azione antiterroristica, comprendente misure specifiche di implementazione della relativa strategia adottata lo scorso anno dai leader dei Paesi del gruppo, come la cooperazione tra questi ultimi orientata verso il risultato in ambiti quali la prevenzione e la lotta alla radicalizzazione e al finanziamento del terrorismo, la condivisione di informazioni, i controlli frontalieri e la protezione di “bersagli morbidi”.

La cooperazione indiana con la Russia si intensifica in ambito militare. Dopo aver partecipato alle manovre “Tsentr” nel 2019 e saltato quelle “Kavkaz” dello scorso anno a causa del coronavirus, Nuova Delhi invierà i suoi soldati per partecipare alle esercitazioni “Zapad-2021”, previste per settembre, che sono guidate da Mosca e Minsk e alle quali sono invitati altri 17 Paesi. Ma già a luglio le Forze armate di India e Russia avevano lavorato insieme nella dodicesima edizione delle esercitazioni congiunte tra i due Stati denominate “Indra”. Nel mar Baltico hanno effettuato la parte navale delle manovre, mentre quella terrestre si terrà ad agosto a Volgograd: sarà relativamente piccola, con 250 uomini per parte, e finalizzata alle operazioni di anti-terrorismo sotto mandato delle Nazioni Unite.

Condividi questo post

Vive a Mosca dal 2006. Traduttore dal russo e dall’inglese, insegnante di lingua italiana. Dal 2015 conduce la video-rassegna della Giordano Brokerage-EST, in cui racconta le notizie positive sulla Russia e sulla cooperazione tra Italia e Russia che vengono ignorate o travisate dalla stampa italiana. 

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password