I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

Gli Emirati Arabi Uniti celebrano i loro eroi soldati di ritorno dallo Yemen

Dopo anni di violenti combattimenti e sacrifici nello Yemen, le forze armate degli Emirati Arabi Uniti sono tornate a casa domenica, accolte dai festeggiamenti. Il Governo Emiratino ha celebrato i propri uomini per lo sforzo nella protezione delle città liberate dal terrorismo, come Mukallah, ex roccaforte dei gruppi terroristici Isis e al-Qaeda.

Le operazioni militari degli EAU in Yemen hanno permesso di raggiungere stabilità e pace, ripristinando la sicurezza dopo il target dei jihadisti nelle aree montuose. Il ministero degli Esteri degli Emirati ha sottolineato in una nota che la decisione di ritirare i propri uomini dallo Yemen arriva in seguito alla liberazione di molte città, confermando il ruolo decisivo dei propri soldati nel salvare vite umane e nel sostegno alla ricostruzione delle istituzioni yemenite.

Va detto che gli Emirati Arabi Uniti hanno partecipato senza indugio con numerose proprie forze alla coalizione araba in difesa della legittimità del Governo dello Yemen, riportando pace e stabilità nel Paese e nell’intera regione.

L’infografica diffusa dagli Emirati Arabi per celebrare il ritorno dei loro soldati dalla missione in Yemen

Secondo una nota del Governo di Abu Dhabi, almeno 11.000 soldati yemeniti sono stati addestrati per liberare il Paese e proteggerlo dal terrorismo. La città di Mukallah è tornata in vita dopo lunghe battaglie condotte congiuntamente dai soldati yemeniti ed emiratini contro ribelli e terroristi. Per fornire assistenza alla popolazione – precisa la nota – gli Emirati hanno anche contribuito alla costruzione di nuove infrastrutture in città, che hanno permesso di raggiungere la popolazione più vulnerabile con assistenza medica e soccorsi. 

Con la sconfitta del terrorismo in Yemen, le forze degli EAU hanno portato pace e sicurezza nelle regioni liberate, nonché nelle rotte marittime internazionali. La popolazione yemenita ha espresso gratitudine al Governo di Abu Dhabi e alle sue forze armate per la difesa dei diritti umani, per gli aiuti forniti, e per il loro contributo fondamentale nel contrasto ai gruppi estremisti.

Il Ministero degli Esteri ha spiegato che le forze armate continueranno a svolgere un ruolo umanitario e a seguire progetti di sviluppo nel Paese. Durante i festeggiamenti, il Governo emiratino ha espresso grande soddisfazione per il compito svolto dai propri eroi nel contrasto all’estremismo e al terrorismo, definendolo un successo che resterà nella storia, nel presente e nel futuro dello Yemen. 

Condividi questo post

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password