I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

Covid-19, sventata mega truffa da oltre 6milioni di euro su mascherine mai arrivate in Europa

Una mega truffa da 6milioni di euro su mascherine e disinfettanti avrebbe portato all’arresto, ad opera dell’Europol, di un giovane di 39 anni. Il sospettato sarebbe stato posto in stato di fermo a Singapore e gli sarebbero stati contestati i reati di riciclaggio di denaro e truffa via e-mail commerciali. Il presunto truffatore avrebbe rubato l’identità di un’azienda, utilizzandola per pubblicizzare la consegna urgente di maschere chirurgiche Ffp2 e disinfettanti per le mani che poi puntualmente non venivano recapitate. Tra le vittime del reato uno Stato Ue che aveva denunciato come una delle sue società farmaceutiche fosse stata raggirata per oltre 6,64 milioni di euro. Europol, venuta a conoscenza della potenziale truffa si è immediatamente messo in contatto con le autorità di Singapore per stoppare il pagamento. Grazie alla collaborazione con le autorità locali di Singapore sarebbe stato identificato l’uomo che aveva ricevuto i fondi e il 25 marzo è avvenuto l’arresto.

Recentemente è stato redatto un rapporto Pandemic Profiteering: how criminal exploit the Covid-19 crisis dove si mette in luce come sia in estrema espansione la vendita di prodotti contraffatti e / o non rispondenti alle caratteristiche tecniche pattuite al momento dell’acquisto. E’ palese che la domanda, particolarmente elevata per alcuni
tipi di prodotti sanitari e sanitari (maschere, guanti, prodotti per la pulizia, prodotti farmaceutici), abbia creato un nuovo mercato per contraffattori di prodotti, truffatori e profittatori che si sono subito adeguati al momento storico riorganizzando l’organizzazione complessiva del proprio business.

Dal momento dallo scoppio della pandemia in Europa – si legge sempre nell’analisi a cura dell’Europol – sono stati 37 i gruppi di criminalità organizzata smantellati, ben 121 gli arresti effettuati per reati legati all’emergenza. Grazie agli oltre 326mila pacchi ispezionati, di cui 48mila sequestrati, sono stati tolti dal mercato farmaci potenzialmente pericolosi per 13milioni di euro e requisiti 37mila dispositivi medici non autorizzati (principalmente maschere chirurgiche e kit di auto-test per il monitoraggio dell’Hiv e dell’indice di glucosio).

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password