I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

Beirut, esplosione nel porto sarebbe stata causato da nitrato di sodio sequestrato un anno fa

La causa dell’esplosione avvenuto intorno alle 18.00 nei pressi del porto di Beirut, che avrebbe causato almeno 30 morti e più di 2500 feriti, sarebbe stata causata – secondo la TV locale LbcI da del nitrato di ammonio, altamente esplosivo, che sarebbe stato confiscato da una nave più di un anno fa ed era stato lasciato in uno dei magazzini dello scalo marittimo. Nelle deflagrazioni, che sono state avvertita fino a Cipro, a 200 chilometri di distanza, sarebbero stati coinvolti anche due militari italiani che sono rimasti leggermente feriti dalle prime informazioni. Il bilancio dei morti potrebbe aumentare perché i media sul posto testimoniano come vi sarebbero ancora persone sotto le macerie. L’impressionante scoppio avrebbe investito diverse ambasciate, una imbarcazione del porto e il Palazzo Baada, residenza del presidente. Sarebbe in corso una riunione del Consiglio supremo della Sicurezza libanese per una riunione d’urgenza.

Immediatamente si era collegato la serie di scoppi con gli scontri avvenuti nella capitale tra le forze di sicurezza libanesi e i manifestanti scesi in piazza nei pressi del ministero dell’Energia per protestare contro interruzioni di energia elettrica che possono durare fino a 20 ore. Ma la matrice terroristica pare esclusa: anche Israele ha subito preso le distanze con una nota nella quale esclude un proprio coinvolgimento. Il governatore della città ha commentato: ‘Sembra Hiroshima’. Intanto la TV Al-Manar, che fa capo al movimento sciita Hezbollah, ha spiegato che gli ospedali sono al collasso a causa dal numero di feriti e ha rivolto un appello con la richiesta di donazioni di sangue.

Nizar Najarian, segretario generale del partito cristiano maronita Kataeb (Falangi libanesi), sarebbe deceduto per le ferite riportate durante le drammatiche deflagrazioni.

Condividi questo post

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password