I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

Al via Forum Economico per la Libia con Tunisia e Italia

Si è aperto all’Hotel Laico di Tunisi il primo ‘Forum Economico per la Libia‘. Organizzato dall’Associazione Italo Libica di Sviluppo Commerciale (Italian Libyan Business Development Association, Ilbda), l’evento riunisce per due giorni istituzioni, municipalità, enti, aziende ed imprenditori provenienti da Italia, Libia e Tunisia alla ricerca di alleanze strategiche commerciali, finanziarie e tecnologiche.

L’ottica è quella di una rinnovata collaborazione tra Italia, Tunisia e Libia, non solo legata a ragioni di prossimità geografica, ma anche anche culturale, ha sottolineato in apertura il presidente di Ilbda Sandro Fratini, una chiave di lettura ripresa poi dal presidente della Commissione esteri della Camera, Piero Fassino e dal presidente dell’Assemblea parlamentare del Mediterraneo, Gennaro Migliore.

Foto – Un momento del Forum Economico per la Libia

A breve sarà aperto a Tripoli presso l’ambasciata d’Italia un desk promozionale dell’Ice”, ha annunciato la direttrice dell’Ice di Tunisi, Donatella Iaricci, aggiungendo che “quindi ritorneremo in Libia con un presidio istituzionale a supporto delle imprese italiane ma anche a supporto della collaborazione tra imprese italiane e libiche e tunisine“.

Tornando sul tema della cooperazione tra i paesi del Mediterraneo, Iaricci ha invitato a tener conto di alcuni cambiamenti verificatisi in questo periodo. “Primo tra tutti il processo di stabilizzazione e normalizzazione della Libia che è stato politico prima di tutto e poi economico, di grande rilevanza, ma anche di un altro aspetto che riguarda gli effetti della pandemia sul commercio internazionale“. “Stiamo assistendo in questo ultimo anno – ha sottolineato Iaricci – allo spostamento del baricentro delle catene di approvvigionamento da parte delle imprese, soprattutto europee, da est verso ovest, e ciò significa che il Mediterraneo è diventato centrale, e in questa centralità Tunisia, Libia Italia, possono avere un ruolo più propulsivo perché ne sono il fulcro. Questo tipo di collaborazione ritengo debba essere realizzata in un modo non tradizionale, ma in un modo nuovo, dobbiamo cooperare reciprocamente per progetti di investimento che siano tarati sulla sostenibilità, sul green, su progetti innovativi, su settori strategici perché solo queste sono le condizioni che consentono alle nostre aziende di essere competitive“, ha concluso la direttrice del’Ice di Tunisi.

Attraverso incontri e presentazioni, il Forum si propone come un momento di scambio di idee, opportunità ed esperienze, rafforzando le relazioni tra i partecipanti e creando nuove joint venture nel processo di ricostruzione intrapreso dal Paese. “Together We Go Further“, insieme andiamo più lontano, è infatti lo slogan di questa iniziativa promossa da Ilbda, “un’associazione senza scopo di lucro, nata a Tripoli nel 2018 sotto la direzione del presidente Sandro Fratini, che ha maturato una esperienza decennale in nord-africa, costruendosi una solida rete di contatti“.

Condividi questo post

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password