I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

8 Marzo 2021 – Compagnia israeliana El AI inaugura primo volo Covid-free. Usa concedono status rifugiati temporaneo a 300mila venezuelani. Brasile, annullate condanne a Lula

La compagnia israeliana El Al ha inaugurato questa sera un volo con passeggeri che dovevano dimostrare il proprio stato di salute, in particolare eseguendo un test antigenico prima del check-in, se non erano stati vaccinati o guariti dal Covid-19. I passeggeri del volo LY003 per New York, riportano i media esteri, sono tenuti a sottoporsi al test antigenico all’aeroporto Ben-Gurion di Tel Aviv prima del check-in, ha affermato la compagnia.

Gli Stati Uniti concederanno uno status legale temporaneo a circa 300.000 venezuelani che vivono nel paese.

La corte suprema del Brasile ha annullato le condanne per l’ex presidente Luiz Inacio “Lula” da Silva, ripristinando i suoi diritti politici. In particolare, Lula avrebbe la possibilità tecnica di sfidare Bolsonaro alle prossime presidenziali. Previste per il 2022. 

Il presidente del Senegal, Macky Sall, ha fatto un appello alla calma annunciando un alleggerimento del coprifuoco in vigore contro la diffusione del Covid-19. Nonostante la liberazione dell’oppositore nazionalista Ousmane Sonko, gli scontri fra i manifestanti e le forze dell’ordine, cominciati il giorno del suo arresto la scorsa settimana, sono proseguiti anche oggi. 

Christian Danielsson è stato incaricato dal presidente del Consiglio europe Charles Michel, in collaborazione con l’alto rappresentante Josep Borrell, di impegnarsi nello sforzo di mediazione sostenuto dall’Ue in Georgia, in seguito al rilancio del dialogo politico durante la visita di Michel a Tbilisi il 1 marzo. 

Il Parlamento libico ha sospeso la seduta convocata a Sirte, città natale di Muammar Gheddafi che segna la linea del fronte tra le milizie che sostengono il Governo di accordo nazionale (Gna) promosso dall’Onu a Tripoli e le forze guidate dal maresciallo Khalifa Haftar nella Cirenaica. Secondo quanto riporta la stampa locale, dopo le discussioni di oggi i deputati (132 su 200 i presenti) sono stati riconvocati per domani mattina alle 10 locali (le 9 in Italia) per votare la fiducia al governo di transizione guidato da Abdul Hamid Dbeibah

Mentre centinaia di persone davanti al tribunale di Minneapolis chiedevano la condanna dell’ex poliziotto bianco Derek Chauvin per la morte di George Floyd, in una città blindata e sotto gli occhi di un massiccio dispiegamento di polizia, il giudice Peter Cahill ha sospeso per almeno un giorno la selezione della giuria.

Esponenti di spicco dell’opposizione etiope accusati l’anno scorso di terrorismo hanno terminato lo sciopero della fame durato 40 giorni, ha detto oggi all’Afp l’avvocato di Jawar Mohammed, membro del partito Oromo federalist congress. Jawar è uno dei circa 20 uomini che devono essere processati per i disordini in cui sono morte oltre cento persone tra giugno e agosto.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password