I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

6 Gennaio 2021 – Trump capitola sull’assedio al Campidoglio, Dem chiedono rimozione del presidente. Italia, buone notizie da Enel pessime da Iveco. Continuano gli arresti politici ad Hong Kong. Matrimonio Turchia e Albania

Un assalto senza precedenti in quello che è considerato il tempio della democrazia americana. Si è conclusa con l’invasione del Campidoglio da parte di decine di manifestanti, sostenitori di Donald Trump, e l’intervento della Guardia nazionale, una giornata ad alta tensione negli Usa, quella in cui il Congresso è stato chiamato a ratificare il voto del Collegio elettorale. Il voto, cioè, espresso dai Grandi elettori dopo che anche quello popolare ha scelto il democratico Joe Biden come nuovo presidente, e che il repubblicano Trump non accenna a riconoscere. E solo un appello alla calma da parte del tycoon è riuscito a sedare la rivolta. Un donna, sostenitrice di Trump, è stata raggiunta al pezzo da un colpo di pistola esploso sempre dentro al Campidoglio ed è deceduta. I Dem, pretestuosamente, chiedono a Mike Pence la rimozione del presidente uscente.

Enel ha raggiunto un nuovo record di capitalizzazione di mercato superando 90 miliardi di euro di valore, confermandosi la prima azienda nel mercato italiano e la prima azienda nel settore utilities in Europa.

Cnh Industrial tratta con la cinese Faw Jiefang per i camion e gli autobus di Iveco e per una quota di Fpt Industrial (motori). Le indiscrezioni sono state confermate dall’azienda che non ha fornito ulteriori dettagli sulla portata e la natura di un eventuale accordo. 

Almeno 53 persone sono state arrestate a Hong Kong con l’accusa di violare la legge sulla sicurezza nazionale. Lo riferisce il sito di informazione “Hong Kong Free Press”, secondo cui tra gli arrestati ci sono attivisti di primo piano ed ex deputati dell’opposizione, accusati di avere organizzato e partecipato lo scorso luglio alle primarie per la scelta dei candidati pro democrazia per le elezioni del Consiglio legislativo (Legco) previste inizialmente il 6 settembre e rimandate a causa della pandemia del nuovo coronavirus. 

La Turchia e l’Albania hanno firmato oggi un accordo per portare i legami bilaterali a un livello di partenariato strategico. Lo riferiscono i media albanesi, riprendendo quanto emerso dalla conferenza stampa congiunta tenuta ad Ankara fra il primo ministro albanese Edi Rama e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, durante la quale sono stati sottolineati i legami storici tra i due paesi.

Il mese prossimo i ministri della Difesa degli Stati membri della Nato dovranno decidere se rimanere in Afghanistan o lasciare il Paese. Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in un punto stampa congiunto con il presidente del gruppo parlamentare tedesco Csu, Alexander Dobrindt.

I saldi di fine stagione si riveleranno un “flop clamoroso”, con una contrazione media delle vendite del 20% rispetto allo scorso anno, e punte del -50% in alcune citta’ del sud Italia. Lo afferma il Codacons, che boccia l’eccessivo ottimismo dei commercianti in tema di sconti di fine stagione.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password