I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

5 Ottobre 2020 – Gualtieri annuncia superamento Decreti Salvini. Nagorno-Karabakh, Putin chiede cessate fuoco. Wall Street festeggia uscita dall’ospedale di Trump. La Francia dice addio a certificato verginità

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto immigrazione. Finalmente si superano i decreti Salvini e si lavora per una sana integrazione, nel rispetto dei diritti umani. Sicurezza e accoglienza non sono incompatibili ma sono due valori fondamentali da difendere“. Lo scrive il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, su twitter. 

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha nuovamente sottolineato “l’urgente necessità di un cessate il fuoco”. Lo riporta una nota del Cremlino riguardo alla situazione nel Nagorno-Karabakh. Intanto almeno 120 persone sono state ricoverate a Bishkek, capitale del Kirghizistan, dopo gli scontri tra la polizia e i manifestanti che hanno contestato i risultati delle elezioni parlamentari del giorno precedente dominate da due partiti vicini al potere.

La notizia che Donald Trump sta per lasciare l’ospedale, dove è in cura per il coronavirus, e che dice di sentirsi “meglio di vent’anni fa” mette le ali a Wall Street, che si riprende così dal trend in calo delle precedenti sessioni.

I medici che rilasciano certificati di verginità rischieranno una pena di una anno di carcere e una multa di 15.000 euro, secondo una proposta in un futuro disegno di legge contro il “separatismo” annunciato dal ministero dell’Interno. All’inizio di settembre il governo ha annunciato l’intenzione di vietare e sanzionare la controversa pratica del certificato di verginità, talvolta richiesto prima di un matrimonio religioso.

La sezione costituzionale del Tribunale di giustizia di La Paz ha annunciato di aver respinto la richiesta della senatrice Carmen Eva Gonzales di esaminare la possibilità di revocare la personalità giuridica del Movimento al socialismo (Mas) dell’ex presidente Evo Morales

L’Alto commissariato delle Nazioni Unite (Onu) per i diritti umani ha chiesto un’indagine completa sull’episodio occorso il 2 ottobre in Cile, nel quale un giovane manifestante ha riportato gravi lesioni dopo essere caduto da un ponte della capitale Santiago, per una spinta ricevuta da un agente della polizia.

Il sottosegretario di Stato per gli affari politici David Hale ha partecipato oggi alla videoconferenza del Comitato dei seguiti sulla Libia, meccanismo istituito per l’attuazione delle conclusioni raggiunte nella Conferenza di Berlino lo scorso 19 gennaio.

Migliaia di siriani, comprese le famiglie di jihadisti dello Stato Islamico, saranno liberati dal campo sovraffollato di Al Hol, nel Nordest della Siria. Lo hanno annunciato oggi le autorità curde locali. Negli ultimi mesi, diverse Ong hanno suonato il campanello d’allarme per le condizioni di vita e la mancanza di cure mediche nel campo di Al Hol, dove, secondo i dati Onu, 64.377 persone vivono nella più grande povertà. Tra loro, circa 24.300 siriani, migliaia di iracheni, ma anche altri stranieri e bambini.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password