I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

4 Ottobre 2021 – La giornata nera di Zuckerberg. Puigdemont a processo tra due ale di folla inneggianti la parola “libertà”. Najla Bouden incaricata premier in Tunisia

Siamo consapevoli che alcune persone hanno problemi ad accedere alle nostre app e prodotti. Stiamo lavorando per riportare le cose alla normalità il più velocemente possibile e ci scusiamo per gli eventuali disagi“. Così Facebook sul suo account Twitter, dopo il down del social, di Instagram e Whatsapp durato diverse ore in tutto il mondo. Sarebbe un’errata configurazione dei server di Facebook, quindi un errore interno, la causa del down totale che sta investendo da diverse ore il social ma anche le app.

Israele ha dichiarato lo stato di cyber allerta in seguito al ‘down’ che da ore coinvolge Facebook, Instagram e Whatsapp, ed è in contatto con la Casa Bianca ed il Pentagono. Lo riferiscono alcuni media arabi.

E’ arrivato davanti alla Corte d’appello di Sassari acclamato dalle grida “libertà, libertà” degli indipendentisti sardi. Carles Puigdemont ha sfilato tra due ali di folla, accompagnato dal suo staff e dai suoi legali nella piazza dove un nutrito cartello di associazioni indipendentiste, affiancate da una rappresentanza corsa e da alcune sigle dell’indipendentismo catalano, stanno presidiando il palazzo di giustizia, dove a breve si tiene l’udienza nel corso della quale si dovrà decidere sull’estradizione o meno dell’ex leader catalano.

Nuovo incontro tra la premier incaricata Najla Bouden e il presidente tunisino Kais Saied al Palazzo di Cartagine. Lo rende noto la stessa presidenza in un video nel quale Saied ha sottolineato che ieri 1,8 milioni di tunisini sono scesi in piazza, spontaneamente, con i propri mezzi, cosa che non avviene per “altri” che si mobilitano per ritorsione per organizzare le loro manifestazioni.

La più grande catena di ospedali dello stato di New York ha annunciato il licenziamento in tronco di 1.400 dipendenti per essersi rifiutati di vaccinarsi contro il Covid.

Le condizioni di salute dell’ex presidente e ‘uomo forte’ del Perù, Alberto Fujimori, sono peggiorate anche per ulteriori problemi cardiaci, e per questo sabato è stato disposto il suo trasferimento dalla prigione di Barbadillo a Ate, ad una clinica privata.

L’Isis ha rivendicato l’attentato avvenuto domenica alla moschea Eid Gah di Kabul in cui sono morte almeno cinque persone fra civili e miliziani talebani.

Alla vigilia del vertice Ue-Balcani occidentali di mercoledì in Slovenia, il leader serbo-bosniaco Milorad Dodik, che è membro serbo della presidenza tripartita bosniaca, ha inviato una lettera ai vertici europei e alla presidenza di turno slovena sostenendo che Zeljko Komsic, membro croato e presidente di turno della presidenza che sarà al summit, non rappresenterà in modo legittimo la Bosnia-Erzegovina ma interverrà a suo avviso alla riunione a titolo privato e personale

La Camera dei rappresentanti libica ha approvato la legge per lo svolgimento delle elezioni parlamentari e ha stabilito che si debbano tenere 30 giorni dopo le elezioni presidenziali.

L’Ue è “più di una zona di libero scambio, è una comunità di valori” e deve essere in grado di “far valere le nostre idee di libertà, di economia di mercato e sociale” di fronte all’ascesa della “potenza” della Cina.

Sei persone sono state uccise, altre 43 sono rimaste ferite e oltre 4.500 sono fuggite alla stazione di polizia locale a causa degli scontri tribali nella più grande provincia indonesiana di Papua durante il fine settimana. E’ quanto riportato dai media indonesiani. L’incidente è avvenuto domenica pomeriggio nel distretto di Yahukimo, nella provincia indonesiana di Papua, secondo il portale di notizie “Kompas”, che cita fonti della polizia provinciale.

Gli Stati Uniti accolgono con favore il ripristino dei canali di comunicazione diretta tra le due Coree in mezzo alle tensioni nucleari in corso. Lo ha detto oggi il portavoce del dipartimento di Stato, Ned Price, nel corso di un briefing con la stampa.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password