I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

4 Gennaio 2021 – Alphabet Workers Union, nasce il sindacato dei lavoratori in Google. Ok a Stellantis dagli azionisti. Usa, i Dem chiedono indagini sulla telefonata di Trump per brogli Georgia. Regno Unito, terzo lockdown

Il nuovo sindacato si chiama Alphabet Workers Union, dal nome della societa’ madre di Google, Alphabet, e, rivela il quotidiano newyorkese, e’ stato organizzato in segreto per la maggior parte dell’anno. Poi il mese scorso il progetto ha preso forma con l’elezione dei suoi leader. Il gruppo e’ affiliato al Communications Workers of America, un sindacato che rappresenta i lavoratori delle telecomunicazioni e dei media negli Stati Uniti e in Canada.

Nasce Stellantis, quarto costruttore di auto al mondo con più di 8 milioni di auto vendute, alle spalle di Gm, Volkswagen e dell’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Gli azionisti di Fiat Chrysler e Psa hanno dato il via libera alla fusione con oltre il 99% dei voti. L’operazione, messa a punto in poco più di un anno, sarà perfezionata il 16 gennaio e creerà un gruppo che punta a essere leader nella mobilità sostenibile. Il 18 gennaio il titolo di Stellantis, che avrà sede in Olanda come Fca, sarà quotato alle Borse di Milano e Parigi, martedì 19 a New York. Il nuovo gruppo manterrà, tutti i 15 marchi delle due società, avrà 400.000 dipendenti, oltre 180 miliardi di euro di fatturato e permettera’ sinergie pari a 5 miliardi di euro all’anno senza chiusura di stabilimenti.

Il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, ha espresso il suo sostegno agli sforzi profusi da alcuni membri del Partito repubblicano per far rimanere il presidente Donald Trump alla Casa Bianca, ma ha anche precisato che si limiterà a consentire che le obiezioni ai risultati certificati vengano ascoltate. Lo riferiscono i media Usa. I deputati democratici Ted Lieu e Kathleen Rice hanno chiesto al direttore dell’FBI, Christopher Wray di aprire un’indagine penale sul presidente Trump dopo la telefonata di sabato, in cui chiedeva al segretario di Stato della Georgia, Brad Raffensperger, di “trovare” voti aggiuntivi per modificare l’esito delle elezioni. 

La pandemia di Covid-19 continua a correre nel Regno Unito che ha registrato un nuovo picco di contagi, quasi 60mila, mentre il premier britannico Boris Johnson ha annunciato un terzo lockdown in Inghilterra per cercare di arginare la diffusione dell’infezione e la sua nuova variante, ritenuta dagli esperti più contagiosa.

In Slovenia l’Istituto nazionale per la salute pubblica (NIJZ) ha confermato di aver ricevuto una segnalazione di reazioni allergiche al vaccino anticovid e un’altra relativa a un decesso coinciso con la vaccinazione di un paziente in una casa di cura. In Slovenia finora sono giunte solo dosi del vaccino Pfizer-BioNTech. Come riporta il portale della tv pubblica slovena, il NIJZ ha informato il ministero della Salute, che ha predisposto una commissione per indagare sui dettagli di tali casi.

Il rappresentante speciale facente funzione del segretario generale delle Nazioni Unite, Stephanie Williams, è stata lieta di convocare oggi la prima riunione virtuale del Comitato consultivo (Ac) del Forum per il dialogo politico libico, composto da 18 membri, per discutere il mandato del comitato, i suoi compiti, i risultati attesi e il calendario per il lavoro del comitato.

Ahmed al Mismari, portavoce dell’esercito nazionale libico (Lna), facente capo al generale Khalifa Haftar, in riferimento alla notizia di scontri armati tra forze del governo di accordo nazionale (Gna) dell’Lna avvenuti ieri nella zona militare di Sabha di competenza del Gna, nel sud della Libia, ha annunciato sulla propria pagina facebook che gli uomini dell’Lna hanno affrontato a Sabha “elementi sovversivi“.

Dopo più di tre anni, arriva la svolta nella disputa tra l’Arabia Saudita e altri due Paesi arabi con il Qatar. Domani sara’ firmato un accordo in Arabia Saudita che metterà fine all’embargo contro Doha. Lo ha annunciato un alto funzionario dell’amministrazione Trump.

Il presidente centrafricano Faustin Archange Touade’ra è stato rieletto al primo turno delle elezioni presidenziali tenutesi lo scorso 27 dicembre, conseguendo il 53,92% dei voti.

Clamoroso arresto da parte della Scotland Police di una deputata britannica, l’indipendentista scozzese Margaret Ferrier, che a fine settembre aveva ammesso d’aver viaggiato in treno verso Londra per partecipare a una seduta della Camera dei Comuni malgrado fosse stata sottoposta a test avendo manifestato sintomi di Covid; e addirittura di aver compiuto il tragitto di ritorno fra decine di passeggeri dopo aver già saputo di essere risultata positiva.

Le società statunitensi Amazon, Berkshire Hathaway o JpMorgan Chase hanno deciso di porre fine alla joint venture Haven, un progetto con sede a Boston nato per ridurre i costi e migliorare i risultati dell’assistenza sanitaria Usa. Lo riferisce l’emittente “Cnbc”, citando fonti vicine al dossier. 

L’arricchimento dell’uranio al 20 per cento da parte dell’Iran ” è una linea rossa che richiede una risposta decisa e immediata”. Lo ha dichiarato in un comunicato stampa del ministero degli Esteri dello Stato di Israele a seguito dell’annuncio fatto oggi dal portavoce del governo di Teheran Ali Rabiei dell’avvio del processo di produzione di uranio arricchito al 20 per cento nell’impianto di Fordow.

Julian Assange non può essere estradato dal Regno Unito agli Stati Uniti, dove è accusato di spionaggio ai danni del governo e rischierebbe 175 anni di carcere. A stabilirlo è stato il tribunale Old Bailey di Londra, in una svolta nella saga giudiziaria, politica e umana iniziata nel 2010 con l’esplosiva fuga di documenti sottratti al governo di Washington e pubblicati sul sito WikiLeaks fondato dall’australiano. La giudice Vanessa Baraitser ha bocciato la richiesta di Washington, respingendo però anche la difesa del 49enne che prevede un processo per motivi politici negli Usa e rivendica la libertà di stampa. Il no è arrivato invece a causa della precaria salute mentale di Assange, che Baraitser ha previsto peggiorerebbe in condizioni di isolamento in un carcere Usa.

La Egyptian International Gas Technology (Gastec) e Cargas hanno firmato accordi per un sostegno finanziario fino a 200 milioni di sterline egiziane (circa 12,7 milioni di dollari Usa) per completare un’iniziativa della presidenza volta a trasformare l’alimentazione delle auto a gas naturale. Lo ha annunciato la ministra del Commercio e dell’industria, Nevine Gamea, secondo un comunicato stampa del dicastero. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password