I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

30 Ottobre 2021 – Corte Suprema Canada, un comico può deridere cantante disabile. Russia e Cina chiedono congiuntamente summit dei cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza sulle minacce globali. Musica a festa di nozze, talebani aprono il fuoco; ferito anche un giornalista. Xi Jinping chiede di aderire al Digital Economy Partnership Agreement

Ribaltando due precedenti sentenze, la Corte suprema canadese ha stabilito che un comico – Mike Ward – ha il diritto di deridere un giovane cantante disabile, anche scherzando sul fatto che vuole annegare, in un caso che ripropone il dibattito sui limiti della satira e sulla necessità di proteggere le persone vulnerabili. La decisione, con una divisione dei giudici 5 a 4, mette fine ad una battaglia legale durata oltre dieci anni. Al centro della vicenda Je’remy Gabriel, che ora ha 24 anni, nato con deformità alla testa, alla faccia e alle orecchie e che sin da piccolo si è esibito per Papa Benedetto XVI.

Nel loro bilaterale a margine del vertice del G20 a Roma, il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, e il suo omologo cinese, Wang Yi, hanno sottolineato “l’urgenza della convocazione anticipata di un vertice dei membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite al fine di trovare una risposta efficace alle sfide e alle minacce globali del nostro tempo“.

Due invitati a un matrimonio sono stati uccisi e due feriti nell’est dall’Afghanistan da alcuni talebani che hanno aperto il fuoco mentre si stava suonando della musica. Uomini con armi di piccolo calibro a bordo di una motocicletta hanno sparato anche ad un giornalista, mentre si trovava nella propria auto a Kabul. Il reporter, Ali Reza Sharifi dell’emittente Islamic Republic of Iran Broadcasting, è rimasto lievemente ferito. 

Il presidente cinese Xi Jinping ha annunciato oggi la decisione della Cina di avanzare la domanda di adesione al Digital Economy Partnership Agreement

Gli Stati Uniti e l’Unione Europea sarebbero vicini a una tregua commerciale su acciaio e alluminio che consentira’ di rimuovere i dazi su piu’ di 10 miliardi di dollari delle rispettive esportazioni all’anno. 

Igor Kirillov, noto giornalista e conduttore della tv sovietica conosciuto nel mondo come il volto e la voce dell’Urss, è morto all’età di 89 anni. Fu lui a raccontare, con voce calma e ferma, il primo viaggio di Sputnik nello spazio.

E’ di dieci morti il bilancio provvisorio dell’esplosione di un’autobomba presso l’aeroporto internazionale di Aden, nel sud dello Yemen.

Il primo ministro britannico Boris Johnson, incontrando la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen a Roma, ha rilevato che permangono divari sostanziali sull’Irlanda del Nord: “Vi è la necessità di concordare rapidamente soluzioni per salvaguardare l’accordo di Belfast (del Venerdì Santo) e ridurre i disagi per le famiglie e le imprese nell’Irlanda del Nord“.

Le forze di sicurezza sudanesi hanno ucciso due manifestanti durante le massicce manifestazioni anti-golpe nella città di Omdurman. 

La ripresa dei negoziati indiretti tra Usa e Iran per il ripristino dell’accordo sul nucleare “è programmata“. Lo ha assicurato il presidente Usa, Joe Biden.

Alcuni manifestanti hanno protestato lungo gli assi stradali nei pressi della città di Nantes contro l’arrivo nella città della Francia occidentale dell’opinionista ultraconservatore Eric Zemmour, vicino alla candidatura per la corsa all’Eliseo del 2022. Zemmour è impegnato in un tour per la presentazione del suo ultimo libro. 

A fronte di un extragettito di un miliardo di euro che l’erario incasserà per la fiammata dei prezzi di benzina, diesel e Gpl per autotrazione, la Cgia chiede al Governo di restituire agli italiani quello che considera un “tesoretto“.

L’isola di Taiwan non ha altro futuro che la riunificazione con la Cina e non ha uno status giuridico internazionale oltre a far parte della Cina“: è la risposta perentoria del consigliere di Stato cinese e ministro degli Esteri Wang Yi, in risposta alla richiesta degli Stati Uniti di una “partecipazione significativa” di Taipei nell’Onu. 

I ribelli tigrini del Fronte popolare di liberazione del Tigray che da un anno si scontrano con l’esercito federale etiopico, hanno annunciato – attraverso un portavoce – di controllare totalmente la località strategica di Dessie, nella regione Amhara.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password