I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

30 Maggio 2021 – Nuovi rapimenti di bambini in Nigeria. Nsa americana spiò leader europei con l’aiuto della Danimarca. Mali fuori dalla Comunità degli Stati dell’Africa occidentale

Il governo nigeriano ha comunicato che un grande numero di bambini che frequentano la scuola coranica Salihu Tanko sono stati rapiti insieme ad alcuni passeggeri di un autobus da un gruppo di uomini armati. Nella Nigeria centro-settentrionale, dove è avvenuto il sequestro, i rapimenti di massa a scopo di estorsione sono in aumento.

Gli Stati Uniti hanno spiato i politici europei, tra cui il cancelliere tedesco Angela Merkel, dal 2012 al 2014 (durante la presidenza Obama) con l’aiuto dell’intelligence danese, lo scrivono media danesi ed europei. L’emittente pubblica danese Danmarks Radio (DR) ha detto che la National Security Agency (NSA) degli Stati Uniti ha intercettato i cavi Internet danesi per spiare politici e alti funzionari in Germania, Svezia, Norvegia e Francia. La NSA ha approfittato di una collaborazione di sorveglianza con l’intelligence militare danese FE per farlo. 

Una dozzina di capi di Stato dell’Africa occidentale, riuniti in uno straordinario vertice regionale dell’Ecowas, hanno deciso di sospendere il Mali dalle istituzioni della Comunità degli Stati dell’Africa occidentale, in risposta al recente doppio colpo di stato dei militari maliani. 

L’Onu ha dichiarato che l’organismo di vigilanza atomica delle Nazioni Unite (Aiea) non è stato in grado di accedere a dati importanti per il monitoraggio del programma nucleare iraniano dalla fine di febbraio, quando la Repubblica islamica ha iniziato a limitare le ispezioni internazionali delle sue strutture. L’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha riferito in un documento riservato distribuito ai Paesi membri e visionato dall’Associated Press che “non ha avuto accesso ai dati” dal 23 febbraio. L’Iran ha arricchito l’uranio 16 volte oltre il limite stabilito dall’accordo sul nucleare iraniano del 2015. 

Minsk è grata ad Ankara, che si è opposta alla menzione nella dichiarazione della Nato del sostegno a nuove sanzioni dopo l’incidente con l’atterraggio forzato a Minsk dell’aereo Ryanair in volo da Atene a Vilnius.

La collaborazione tra Italia e Libia anche nel campo della Difesa ha un’importanza strategica per entrambi i Paesi, che condividono gran parte delle minacce che emergono dallo scenario geopolitico relativo all’area del Mediterraneo. Così il ministro della Difesa Lorenzo Guerini nel corso dell’incontro con il primo ministro del governo di unità nazionale della Libia, Abdulhamid Dabaiba

Morgan Stanley azzera la propria partecipazione in Cerved, dopo che lo scorso 20 maggio era già scesa al 5,003%.

Il famoso marchio tessile spagnolo Zara e gli statunitensi Anthropologie e Patowl sono nel mirino delle autorità messicane con l’accusa di “appropriazione indebita culturale” dei disegni delle comunità indigene del Paese. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password