I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

3 Ottobre 2020 – India, piano di grandi opere per pulizia Gange. Bulgaria, in migliaia protestano contro il Governo Borisov. Volkswagen con la Cina per mobilità elettrica. Nagorno Karabakh, continuano gli scontri

Il primo ministro indiano Narendra Modi ha inaugurato in videoconferenza sei mega progetti infrastrutturali nello Stato dell’Uttarakhand dal valore complessivo di 60 milioni di euro, nell’ambito della Missione nazionale per la pulizia del Gange. Lo riporta un comunicato del governo di Nuova Delhi.

Migliaia di persone hanno marciato oggi a Sofia per chiedere le dimissioni del Governo. Tanti i giovani che si sono riuniti davanti il Parlamento nella capitale bulgara gridando “Dimissioni!“, “Mafia“, “L’Europa ci ha sentito“. Mercoledì la Commissione europea ha espresso la sua preoccupazione per l’indipendenza della magistratura in Bulgaria. I sondaggi indicano che il 60% della popolazione sostiene le proteste di piazza. Al potere da 10 anni, il premier di centrodestra Byko Borisov, da parte sua, non vuole dimettersi prima della fine del suo mandato il prossimo marzo.

IL Covid-19, entrato subdolo alla Casa Bianca e nei ranghi del Gop, complica la conferma della giudice Amy Coney Barrett alla Corte Suprema. Il leader della maggioranza al Senato, il repubblicano Mitch McConnell, ha annunciato che sospenderà le votazioni del Senato per le prossime due settimane.

La casa automobilistica tedesca Volkswagen, insieme ai suoi partner delle joint venture cinesi, investirà 15 miliardi di euro nella sola Cina entro la fine del 2024, alimentando la spinta della mobilità elettrica del Paese.

Almeno 64 combattenti siriani pro turchi sono stati uccisi nel Nagorno Karabakh dall’inizio degli scontri tra azeri e armeni nel territorio separatista: Lo ha detto l’Osservatorio siriano per i diritti umani.

L’ex presidente ucraino Petro Poroshenko è stato ricoverato in ospedale a Kiev per una “polmonite doppia”. Lo ha detto la moglie oggi, giorni dopo essere risultato positivo al Covid-19. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password