I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

29 Dicembre 2020 – Croazia colpita da un potente terremoto, ancora incerto il numero di morti e feriti. Nigeria, continuano gli attentati di Boko Haram. Usa, primo caso di variante inglese del Covid. Torna in pista il Boing 737 Max

Un potente terremoto ha colpito il centro della Croazia, causando il crollo di edifici e spingendo le persone a riversarsi nelle strade. Almeno sei le persone morte, fra cui una 12enne, e 20 quelle ferite. La scossa, di cui il Centro Sismologico Euro Mediterraneo ha registrato la magnitudo a 6.4 con epicentro a 46 chilometri a sudest di Zagabria, è stata percepita anche in altri Paesi, come Bosnia, Serbia, Slovenia, Austria e Italia. In quest’ultima, nelle stesse ore varie scosse di terremoto si sono verificate nel veronese, con magnitudo massima di 4.4 e nessun danno. In Slovenia, la centrale nucleare di Krsko, gestita congiuntamente con la Croazia, è stata temporaneamente chiusa.

Undici membri delle forze di sicurezza sono morti in due distinti attentati di Boko Haram in Nigeria. France Presse ha raccontato che martedì sera un convoglio di una milizia reclutata dall’esercito nella lotta al movimento jihadista è saltata su una mina nel villaggio di Kayamla, nello stato di Borno. 

In Colorado il primo caso noto di “variante inglese” negli Usa Si tratta di un ventenne che non ha viaggiato. Joe Biden ammette per la prima volta che “Potremmo non vedere miglioramenti fino a marzo Torino. Le cose andranno peggio, prima di migliorare. Perderemo decine di migliaia di altre vite nei mesi a venire, gli ospedali sono sovraccarichi al limite della capacità, e questo prima che si veda l’impatto del periodo di vacanza. Ciò causerà un aumento di ricoveri a gennaio e di morti a febbraio. Per ribaltare la situazione servirà tempo: potremmo non vedere miglioramenti fino a marzo”.

Il Boeing 737 MAX ha ripreso il servizio negli Stati Uniti, con i colori di American Airlines, per il suo primo volo commerciale negli Usa da marzo 2019 e due incidenti mortali che ne avevano provocato l’immobilizzazione per terra.

Il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz si è detto pronto a concorrere di nuovo alle elezioni legislative di marzo, nonostante i sondaggi negativi e le defezioni all’interno del suo partito Blu bianco. Sarà il quarto tentativo in meno di due anni da parte di Gantz di estromettere il primo ministro Benjamin Netanyahu, in carica dal 2009.

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha firmato la legge che ordina la riapertura dei centri di disintossicazione per gli alcolisti, che erano stati chiusi dopo la caduta dell’Unione Sovietica perchè considerati uno strumento di repressione. Secondo i dati del governo, ogni anno 10 mila russi in stato di ebbrezza muoiono congelati per strada e altri 200 mila vengono salvati dalla polizia da una simile fine.

Il capo di stato ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato oggi la sospensione di due mesi del presidente della Corte costituzionale Oleksandre Toupytsky. Il magistrato è sospettato di manomissione di testimoni e di aver consegnato nel 2018 e 2019 “false testimonianze” nell’ambito di un procedimento penale.

Dopo il lancio di Cso-1 avvenuto nel dicembre 2018, anche il satellite per l’osservazione militare Cso-2 è stato lanciato con successo da Arianespace a bordo del vettore Soyuz, dallo spazioporto europeo nella Guiana francese. Dotato di uno strumento ottico ad altissima risoluzione realizzato da Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), il satellite è stato sviluppato da Airbus Defence and Space come primo contraente per la Difesa francese. 

Il Comitato investigativo russo ha rivolto nuove accuse di frode al leader dell’opposizione Alexey Navalny, accusandolo in relazione alla presunta malagestione di 5 milioni di dollari in fondi da donatori privati alla sua Fondazione anticorruzione e altre organizzazioni. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password