I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

28 Febbraio 2021 – Israele torna a minacciare la Siria, missili su Damasco. Trump chiede una nuova legge elettorale. Tensione a Tel Aviv contro Netanyahu

L’antiaerea siriana ha intercettato missili israeliani sopra Damasco, lo scrive l’agenzia di stampa di Stato Sana. “Le nostre difese aeree stanno affrontando missili nemici sopra Damasco”, scrive Sana, aggiungendo che alcuni dei razzi israeliani sono stati abbattuti”. 

Dobbiamo approvate una riforma elettorale complessiva e dobbiamo farlo adesso“. Lo ha detto Donald Trump, accusando “i democratici di aver usato il China virus come un pretesto per cambiare tutte le regole elettorali senza l’approvazione dei Parlamenti statali”. “Ci deve essere un solo election day“, ha affermato l’ex presidente, tornado a definire “truccate” le elezioni del 3 novembre scorso, parlando dal palco della Conservative political action conference (Cpac) a Orlando, in Florida.

Secondo l’emittente, prima di essere portati in salvo dalla polizia, Netanyahu ed i suoi ministri si sono trovati bloccati per diversi minuti nel ministero, che si trova nelle immediate vicinanze del rione ultraortodosso di Mea Shaerim. All’arrivo degli agenti i dimostranti hanno urlato: ‘Nazisti, nazisti’. Poco prima in una strada vicina, era stato simbolicamente impiccato un manichino che rappresentava il capo della polizia israeliana. 

Dopo oltre 11 mesi di interruzione per tregua sanitaria, venerdì scorso gli hirak si sono riappropriati delle piazze e delle strade. L’ultima marcia ad Algeri si era svolta il 13 marzo 2020. Con la ripresa di ieri, il movimento popolare registra cosi’ il suo 57° venerdì di mobilitazione per il cambiamento. Gli osservatori fanno notare che c’era da aspettarselo dopo la manifestazione popolare di lunedì scorso, per il 2 ° anniversario del movimento, e dopo l’azione studentesca soppressa martedì. 

Gli Stati Uniti condannano fermamente gli attacchi degli Huthi contro i centri abitati in Arabia Saudita sabato 27 febbraio“, scrive il Dipartimento di Stato in una nota. 

Non è il momento adatto per incontrarsi“: l’Iran risponde così alla ventilata ipotesi di colloqui informali con l’Ue includenti la nuova amministrazione Usa sull’accordo sul nucleare del 2015. 

Una grande giornata per le ‘passeggiate spaziali’. E’ quella di oggi grazie agli astronauti Kate Rubins e Victor Glover Jr che, quando in Italia era da poco passato mezzogiorno, hanno compiuto una ‘passeggiata’, durata sette ore e quattro minuti, fuori dalla Iss, la Stazione Spaziale Internazionale.

Un ex generale dell’esercito egiziano potrebbe essere il nuovo leader di Al-Qaeda: Saif Al-Adel, nome di battaglia che si aggiunge al suo soprannome, ‘La spada della vendetta‘, rifugiato in Iran, da decenni nelle fila di Al-Qaeda, potrebbe essere l’uomo che sara’ il successore di Ayman Zawahiri, il medico egiziano che aveva preso il comando della ‘base’ dopo la morte di Osama bin Laden nel 2011; di Zawahiri non si hanno più notizie da anni e si presume sia morto. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password