I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

26 Ottobre 2021 – Sudan, Abdallah Hamdok riportato a casa dai golpisti. Pakistan riapre confini con Afghanistan. Accordo di cooperazione tra Italia e Panama, interessati il Politecnico di Torino e l’Università di Siena. Iraq, almeno 11 morti in attentato Isis

L’ufficio del primo ministro sudanese ha annunciato che il leader, Abdallah Hamdok, di cui la cui comunità internazionale ha chiesto il rilascio dell’esercito, è stato riportato stasera a casa sua “sotto stretta sorveglianza” insieme alla moglie. “Diversi ministri e leader politici sono ancora agli arresti in località sconosciute“, si legge nel comunicato del governo. Ieri, i soldati hanno arrestato quasi tutti i dirigenti civili del Sudan, prima che il loro leader, il generale Abdel Fattah al-Burhane, annunciasse lo scioglimento di tutte le istituzioni del Paese.

L’Unhcr, Agenzia Onu per i Rifugiati, accoglie con favore il recente annuncio da parte delle autorità pakistane di facilitare il movimento di persone e merci attraverso i valichi di confine ufficiali con l’Afghanistan. La notizia – si legge in una nota – fa seguito alle segnalazioni di interruzioni che hanno colpito il commercio e i movimenti regolari della popolazione, compresi quelli dei civili afghani che potrebbero aver bisogno di cercare sicurezza oltreconfine.

Italia e Panama hanno proceduto alla firma di due nuovi protocolli esecutivi dell’Accordo di cooperazione culturale e scientifica in vigore dal 2007 per attività di formazione teorica e pratica nel settore del restauro, uno dei campi maggiormente rappresentativi dell’eccellenza italiana a livello mondiale.  I due protocolli prevedono una serie di attività pratiche che coinvolgono due importanti istituzioni accademiche italiane: da un lato l’Universita di Siena e dall’altro il Politecnico di Torino.

Almeno 11 persone sono rimaste uccise e altre 13 ferite in un attacco in Iraq: a riferirlo sono le forze di sicurezza, che attribuiscono la responsabilità all’Isis. L’attacco è avvenuto nel villaggio di Al-Rashad, nella provincia di Diyala, precisa una fonte delle forze di sicurezza. Un’altra fonte afferma che vi sono civili fra le vittime e che ad Al-Rashad abitano numerosi agenti delle forze di sicurezza. 

L’azienda tedesca BioNTech, produttrice del vaccino Pfizer con l’omonimo gigante farmaceutico statunitense, ha annunciato oggi che l’anno prossimo intende costruire in Africa un impianto per la produzione delle dosi. Non è chiaro dove sarà ubicato il centro, ma BioNTech ha specificato che sta lavorando con le autorita’ di Ruanda e Senegal e pianifica di iniziarne la costruzione “a metà 2022

La raccolta di tasse, contributi e altre entrate federali (gettito fiscale) in Brasile ha registrato a settembre 2021 un aumento pari al 12,86 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Lo riferisce il ministero dell’Economia, sottolineando che si tratta del migliore risultato per il mese delle serie storiche iniziate nel 1995. 

“Sulla tempistica del ritorno del bambino in Italia dipende dalla legislazione locale, quindi da quella dello Stato d’Israele. In Italia questi provvedimenti sono immediatamente esecutivi, quindi anche un eventuale ricorso non sospende l’esecuzione. Evidentemente in Israele è diverso, ecco perchè abbiamo letto che il giudice ha dato questi 7 giorni“. Lo ha detto Ciro Cascone, procuratore capo presso il tribunale dei minori di Milano

I Paesi membri dell’Onu dovrebbero sostenere una “robusta e significativa partecipazione di Taiwan nel sistema delle Nazioni Unite”. Lo ha detto il segretario di Stato Usa Antony Blinken, sottolineando che l’esclusione di Taipei dai forum Onu “mina l’importante lavoro delle Nazioni Unite e dei suoi organismi, che beneficiano tutti grandemente dei suoi contributi“.

Il centro della capitale libica, Tripoli, è stato oggetto di violenti scontri questa sera tra l’apparato di sicurezza chiamato “Autorità di supporto alla stabilità“, capeggiato da Abd al Ghani Al Kikli – meglio noto come Ghaniwa (o Gnewa) – e la polizia giudiziaria.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password