I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

25 Novembre 2020 – Vince Berlusconi, ok da Gualtieri e dal Governo a pacchetto proposte Forza Italia per autonomi e partite iva. Iran, Kylie Moore-Gilbert liberata. Aumento di violenze domestiche in Marocco

Le proposte avanzate da alcune forze di opposizione, in particolare da Forza Italia, per incrementare il sostegno a lavoratori autonomi, commercianti, artigiani, professionisti, sono da considerare favorevolmente, perchè incrociano esigenze reali del Paese e riflettono anche la volonta’ politica espressa dalle forze della maggioranza e dal governo“. Lo afferma in una nota il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. “Per questo – aggiunge – riteniamo percorribile, entro un quadro di sostenibilita’ economica, un ampliamento della moratoria fiscale, con il rinvio delle scadenze di fine anno che vada oltre i settori dei codici Ateco direttamente interessati dalle misure restrittive, e lo estenda a tutte le attivita’ economiche che hanno subito cali rilevanti del fatturato“. 

Secondo un nuovo rapporto dell’UNICEF, lo scorso anno, quasi ogni minuto e 40 secondi, un bambino o un giovane sotto i 20 anni è stato contagiato dall’HIV, portando il numero totale di bambini e giovani che convivono con l’HIV a 2,8 milioni. Il rapporto Reimagining a resilient HIV response for children, adolescents and pregnant women living with HIV ricorda che i bambini vengono lasciati indietro nella lotta contro l’HIV. 

L’Iran ha rilasciato l’accademica australiano-britannica Kylie Moore-Gilbert in cambio della liberazione di tre cittadini della Repubblica islamica. Lo scrive il Guardian, citando fonti di stato iraniane. 

Il Parlamento europeo ha espresso oggi profonda preoccupazione per lo stato della libertà dei media nell’UE e denuncia le violenze, gli abusi e la pressione cui devono far fronte i giornalisti. In una risoluzione non legislativa, approvata mercoledì con 553 voti favorevoli, 54 contrari e 89 astensioni, il Parlamento “condanna i tentativi dei governi di alcuni Paesi UE di ridurre al silenzio i media critici e indipendenti e di compromettere la libertà e il pluralismo dei media“.

Impennata di violenze contro le donne sotto il tetto coniugale, durante i mesi di lockdown da Coronavirus. Rispetto agli stessi mesi del 2019, il Marocco registra un aumento del 31,5% di violenza tra le coppie. La Federazione della lega dei diritti delle donne registra 4.663 casi di violenza, di ogni tipo, sia fisica, sia psicologica, durante la pandemia e cioè da marzo a oggi. Le violenze psicologiche rappresentano la percentuale più elevata con il 47,9% dei casi, seguite dalle violenze economiche (26,9%) e da quelle fisiche (15,2). 

Lo spettro del terrorismo legato allo jihadismo si è abbattuto anche sulla Svizzera, quando ieri una donna svizzera di 28 anni ha aggredito in un grande magazzino di Lugano altre due donne, ferendole con un coltello. Il motivo del gesto non è ancora stato stabilito ma la donna, che si trova ora in custodia cautelare, non era sconosciuta alle autorità ed era apparsa nel 2017 in un’inchiesta legata allo jihadismo. Sarebbe infatti stata innamorata di uno jihadista.

L’esercito israeliano si sta preparando alla possibilità che l’amministrazione Trump lancerà un attacco militare contro l’Iran, prima dell’insediamento di Joe Biden. A riferirlo è il sito di informazione, Axios.

Il ciclone, che ha già devastato l’America Centrale, è “approdato” nei giorni scorsi anche nel Paese innescando una nuova emergenza alimentare e sanitaria. Più di 270.000 persone sono state colpite. Il suolo non sarebbe in grado di trattenere tutta la quantità d’acqua caduta in pochi giorni, che ha così causato la tracimazione dei canali e l’allagamento di case, scuole e centri sanitari.

Il presidente della Repubblica, Kais Said, ha incontrato oggi al Palazzo di Cartagine il primo ministro Hicham Mechichi per colloqui incentrati “sulla situazione economica e sociale, alla luce di alcuni movimenti di protesta“. 

Il primo a dare notizia della morte di Diego Armando Maradona, per arresto cardiorespiratorio a 60 anni, e’ stato il giornale argentino Clarin, rilanciato poi sui media di tutto il mondo non solo sportivi.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password