I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

25 Maggio 2021 – Bashar al-Assad a valanga in Siria, riconfermato per il quarto mandato con il 95,1% dei voti. Italia, sindacati si mobilitano contrino stop al blocco dei licenziamenti. Hong Kong, tra i condannati politici anche il magnate Jimmy Lai

Il presidente siriano Bashar al-Assad si è aggiudicato un quarto mandato alla guida della Siria con il 95,1 per cento dei voti in elezioni criticate dall’opposizione e dall’Occidente. 

In Italia Cgil, Cisl e Uil scendono in piazza, davanti a Montecitorio, per la mobilitazione a sostegno della vertenza per la proroga del blocco dei licenziamenti almeno fino al 31 ottobre e per chiedere al Governo impegni precisi su salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, salvaguardia dei livelli occupazionali, nuove politiche industriali e riforma degli ammortizzatori sociali e delle politiche attive.

C’è anche il magnate dei media Jimmy Lai tra gli attivisti condannati a pene detentive più severe per la protesta antigovernativa nel 2019.Lai e altri nove sono stati accusati di incitamento a partecipare a un’assemblea non autorizzata.

La Cina offrira’ un milione di dollari in contanti di assistenza umanitaria per l’emergenza in Palestina e 200 mila dosi di vaccino anti-Covid tramite l’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente (Unrwa). 

I consumi delle famiglie in Francia sono diminuiti drasticamente ad aprile, dell’8,3% rispetto a marzo, per effetto del “terzo confinamento”, ha riferito l’Insee. 

L’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell’Unione europea, Josep Borrell, ha accolto con favore la positiva conclusione dei colloqui tra i leader del governo federale della Somalia e degli Stati membri federati per lo svolgimento di “elezioni pacifiche”, in in linea con l’accordo del 17 settembre. 

Il ministro degli Affari sociali tunisino, Mohamed Trabelsi, ha annunciato che la Libia intende concedere al suo Paese un deposito finanziario che sarà depositato presso la Banca centrale della Tunisia, pari a un miliardo di euro.

Il Forum di dialogo politico libico non è riuscito a raggiungere un consenso sulla base costituzionale su cui si terranno le prossime elezioni, dopo due giorni di discussioni dominate da disaccordi, accuse e scetticismo, con la possibilità di rinviare o annullare il voto, che minaccia di minare il processo di transizione politica di cui sono incaricate le Nazioni Unite. 

L’Ungheria ha bisogno di nuovi rapporti bilaterali con il Regno Unito. Ad affermarlo il primo ministro Viktor Orban.

L’Università nazionale di Taiwan (Ntu) ha firmato un memorandum d’intesa con la Northwestern University (Nwu) degli Stati Uniti per promuovere l’apprendimento della lingua cinese e gli scambi scientifici e tecnologici. Lo ha annunciato tramite un post su Facebook l’Ufficio economico e culturale di Taipei a Chicago (Teco). 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password