I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

25 Giugno 2020 – Annullato il taglio dei vitalizi. Manifestazioni in 60 piazze contro il Ministro Azzolina. Aiuti di stato per Lufthansa

La commissione Contenziosa del Senato ha annullato il taglio dei vitalizi agli ex senatori deliberata dall’ufficio di presidenza di Palazzo Madama. “La delibera è stata annullata perché ritenuta ingiustificata a fronte della giurisprudenza consolidata della Corte Costituzionale e del diritto dell’Unione europea che determinano che la riduzione degli importi debba rispondere a cinque requisiti, nessuno dei quali rispettato“. Contestata la retroattività e la ragionevolezza del provvedimento, gli effetti perenni del taglio, il fatto che non fosse erga omnes e a che cosa siano destinati i risparmi ricavati dalla riduzione imposta. Sgomento dal mondo politico per una decisione che rischia di mettere in cattiva luce l’Italia durante la discussione del Recovery Fund e che arriva nonostante la pronuncia favorevole della Corte di Cassazione. Altra scena

Manifestazioni in 60 piazze di città italiane, da Firenze a Ragusa, da Roma a Varese, da Palermo a Modena, da Milano a Napoli, per protestare contro il Governo e il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina incapace – secondo i partecipanti – di assicurare delle linee guida che garantiscano la riaperture delle scuole in presenza ee senza riduzione di orario.

La Federal Reserve ha vietato alle banche statunitensi di aumentare i dividendi o riprendere i buyback fino a tutto il terzo trimestre. Intanto la nota catena di negozi Macy’s annuncia il taglio di 3.900 posti di lavoro. Una scelta quest’ultima in linea con le previsioni di S&P che parlano anche per gli States di una ripresa “lenta“: si parla di circa due anni affinché l’economia torni al livelli della fine del 2019. Nel 2021 di sarà una “modesta ripresa“, con una crescita del 5,2%.

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato all’unanimità sanzioni nei confronti della Cina per la legge sulla sicurezza imposta a Hong Kong, ovvero per le azioni messe in atto da Pechino per limitarne l’indipendenza e la sovranità. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha intanto stabilito che i richiedenti asilo che hanno visto rifiutata la propria domanda non hanno diritto di presentare ricorso ad un giudice. Una sentenza che costituisce una vittoria per l’amministrazione Trump che vuole velocizzare le deportazioni dei migranti. Approvata con 7 voti favorevoli e 2 contrari, la sentenza ha spaccato quindi il gruppo, ormai minoritario, dei giudici liberal con Stephen Breyer e Ruth Bader Ginsburg che hanno votato con la maggioranza di tendenza conservatrice.

Il governo tedesco soddisfatto per la decisione degli azionisti della Lufthansa a favore di una partecipazione al capitale da parte del governo federale e quindi di un pacchetto di salvataggio del valore di 9 miliardi. Intanto la Banca centrale europea (Bce) ha aperto al compromesso con la Corte costituzionale tedesca (Bverfg) sulla questione del programma di acquisto di titoli pubblici degli Stati membri dell’Eurozona (Pspp), avviato dall’Eurotower nel 2015. Le interlocuzioni si sono aperte il 5 maggio scorso, Il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung“, ha riferito che il Consiglio direttivo della Bce ha approvato dei documenti che verranno consegnati alla Bundesbank, affinché li inoltri al governo federale e al Bundestag, alla scopo di soddisfare la richiesta del Bverfg in merito alle informazioni sulla proporzionalità del Pspp. 

Appello di Francia, Germania e Italia affinché in Libia cessino i combattimenti e smettano le interferenze degli “attori stranieri” che interferiscono nel rispetto dell’embargo disposto dalle Nazioni Unite. Intanto il portavoce dell’Esercito nazionale libico di Khalifa Haftar, Ahmed al Mismari, ha lanciato un appello a “Paesi arabi, i Paesi vicini, le persone i governi del resto del mondo in cerca di pace a non esitare a sostenere l’esercito nazionale libico nella sua fatidica battaglia contro il terrorismo e per rafforzare la sua lotta per affrontare il colonialismo“.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password