I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

24 Marzo 2021 – New York apre all’utilizzo della marijuana a uso ricreativo. 14 Stati americani fanno causa a Biden.

New York vede a portata di mano la legalizzazione della marijuana per uso ricreativo. Un accordo è stato infatti raggiunto fra i legislatori dello stato e il via libera dovrebbe essere incluso nella legge di bilancio che sarà presentata l’1 aprile.

Quattordici Stati americani hanno fatto causa al presidente Joe Biden per aver sospeso la concessione di nuove licenze per le trivellazioni di petrolio e gas sui terreni federali. Alabama, Alaska, Arkansas, Georgia, Mississippi, Missouri, Montana, Nebraska, Oklahoma, Texas, Utah, West Virginia e Louisiana, hanno presentato, in maniera congiunta mentre il Wyoming ne ha presentato uno separatamente nel proprio Stato. Il 27 gennaio Biden aveva firmato un ordine esecutivo con cui aveva sospeso la concessione per lo sfruttamento di terreni e acque.

I vertici militari della Corea del Sud hanno dichiarato che un missile non identificato è stato lanciato in mare dalla costa orientale della Corea del Nord.

Non possiamo infliggere la pena più estrema senza essere sicuri al 100% di avere ragione e soprattutto sapendo che il sistema non funziona allo stesso modo per tutti“, ha commentato il democratico Northam nel carcere di Greensville, prima di firmare la storica legge che abolisce la pena di morte in Virginia e che entrerà in vigore il prossimo luglio. 

Il social network Facebook ha fatto sapere di aver bloccato un gruppo di hacker cinesi che ha utilizzato la piattaforma per prendere di mira attivisti, giornalisti e dissidenti della minoranza islamica degli uiguri, tramite collegamenti a malware di sorveglianza. Il governo cinese sta portando avanti quello che le autorita’ statunitensi considerano un vero e proprio genocidio contro gli uiguri.

Il Sudan ha approvato la mediazione degli Emirati Arabi Uniti (Eau) sulle dispute con l’Etiopia relative a un’area di confine e alla diga del Gran Rinascimento in costruzione sul Nilo Azzurro, progetto da circa 5 miliardi di dollari in cui e’ coinvolto il gruppo industriale italiano Webuild (ex Salini Impregilo).

Il segretario al Tesoro Janet Yellen ritiene che il governo degli Stati Uniti abbia più spazio per fare debito, ma a lungo termine saranno probabilmente necessarie tasse più elevate per finanziare i futuri aumenti della spesa. Yellen ha parlato davanti al Comitato bancario del Senato degli Stati Uniti.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password