I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

24 Maggio 2021 – Covid, 115mila operatori sanitari e di assistenza morti nel mondo. WhatsApp oscura account. giornalisti palestinesi. Arrestato in Brasile il boss dell”ndrangheta Rocco Morabito. Nuovo Golpe nel Mali

E’ stata sfondata la quota di 115.000 operatori sanitari e di assistenza morti a causa del Covid-19 dall’inizio della pandemia. Ad annunciarlo il capo dell’Oms, Almeno 115.000 operatori sanitari e di assistenza sono morti a causa del Covid-19 dall’inizio della pandemia, dice il capo dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Gli account WhatsApp di molti giornalisti palestinesi sono stati bloccati negli ultimi giorni sulla scia dello scontro fra Israele e Hamas, il movimento islamista al potere nella Striscia di Gaza. 

Il boss della ‘ndrangheta Rocco Morabito, arrestato oggi in Brasile dopo una lunga latitanza, si trovava nella citta’ di Joao Pessoa, capitale dello Stato di Paraiba. Il boss era nella lista dei dieci criminali più ricercati al mondo ed era latitante dal 2017, quando era evaso da un carcere in Uruguay dove era in attesa di estradizione.

I militari del Mali, scontenti del nuovo governo annunciato dalle autorità di transizione, hanno rimosso con la forza il presidente e il primo ministro portandoli nel campo militare di Kati, a poche miglia da Bamako, in un colpo di stato che scuote il paese precipitato in una crisi profonda. 

Un brutale massacro terroristico ha bruscamente interrotto la campagna elettorale nel paese andino e ha riportato alla mente episodi di brutale violenza politica dei decenni passati. Fonti del Comando Congiunto delle Forze Armate hanno confermato l’assassinio di 14 persone – anche se alcuni parlando di 18 vittime – tra cui due minori i cui corpi sono stati bruciati, in un villaggio remoto nella valle della giungla dei fiumi Apuri’mac, Ene e Mantaro, una zona epicentro della coltivazione e produzione di cocaina nel paese, poco presidiata dalle Istituzioni peruviane.

La Svizzera ha firmato un accordo con l’Organizzazione mondiale della sanità per ospitare un deposito globale di virus con potenziale pandemico per rafforzare le difese internazionali contro le minacce emergenti. Il laboratorio BioHub conserverà e analizzerà gli agenti patogeni di tutto il mondo e migliorerà la rapida condivisione delle informazioni tra i laboratori di tutto il mondo.

Bufera sulla Bielorussia. Il caso del volo Ryanair FR4978 dirottato ieri a Minsk è deflagrato a livello internazionale, con l’ad dell’aviolinea low-cost irlandese Michael O’Leary che ha accusato le autorità bielorusse di “sequestro di Stato“. Dalla Casa Bianca a tutte le cancellerie europee condanno il fatto e come conseguenza sono stati sospesi tutti i voli delle compagnie bielorusse. L’Europa sembra pronta ad imporre nuove sanzioni e la presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha già congelato 3 miliardi di investimenti Ue. Intanto il canale Telegram pro-governativo bielorusso “Prugne Gialle” ha pubblicato un video del giornalista d’opposizione Roman Protasevich, detenuto il giorno prima all’aeroporto di Minsk. 

Sarebbe imminente un accordo in base al quale Amazon acquisirà l’iconico studio cinematografico statunitense Mgm per circa 9 miliardi di dollari (7,4 miliardi di euro). 

Il sottosegretario Manlio Di Stefano ha aperto oggi la web mission sul settore restauro, il secondo evento settoriale nell’ambito della collaborazione italo-azera per la ricostruzione dei distretti tornati sotto controllo azero. 

In Tunisia era stato organizzato un piano dettagliato per dare il pieno controllo del Paese al presidente, Kais Saied, tramite un colpo di Stato sostenuto dai militari. E’ quanto sostiene Middle East Eye, citando un documento in suo possesso datato 13 maggio ed etichettato come “assolutamente top secret”.

Il presidente dell’Egitto, Abdel Fatah al Sisi, ha avuto oggi un colloquio telefonico con l’omologo statunitense Joe Biden, durante il quale le parti hanno avuto uno scambio di vedute sul dossier legato ai diritti umani nel paese arabo e sulla Grande diga della rinascita etiope (Gerd). Lo ha reso noto il portavoce della presidenza egiziana, Bassam Radi

Il blocco dei licenziamenti resta fissato al 30 giugno in Italia: salta la proroga al 28 agosto per le aziende che avessero chiesto la cig Covid dall’entrata in vigore del decreto Sostegni bis entro la fine del prossimo mese. Confermata invece la possibilità per le imprese di utilizzare la cassa integrazione ordinaria, dal primo luglio, senza dover pagare le addizionali fino alla fine del 2021 con l’impegno a non licenziare per tutto il periodo in cui ne usufruiscono. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password