I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

24 Luglio 2021 – Escalation di manifestazione in tutto il mondo contro nuove misure anticovid. Budapest, in 10mila manifestano per Gaypride. Sei soldati camerunesi uccisi da attacco Boko Haram. Accordo Libano e Iraq, medicinali a fronte di carburante. Nuovi allagamenti in Belgio. Uganda soldi ai parlamentari per cambiare auto

Dall’Europa all’Australia, si allarga la protesta contro le misure sanitarie imposte per arginare la ripresa dell’epidemia di Covid-19 a causa della variante Delta. Da Parigi e Atene, passando per Roma, Sydney e Melbourne i manifestanti protestano contro l’introduzione di misure quali i pass sanitari.

Migliaia di persone sono scese in piazza oggi a Budapest per protestare contro il disegno di legge anti-Lgbtq adottato dal governo del primo ministro Viktor Orban. Secondo quanto riferito dai media locali, più di 10 mila persone hanno preso parte alla colorata parata che si è spostata lungo il centro della capitale ungherese prima di attraversare il fiume Danubio per finire in un parco. 

Almeno sei soldati camerunesi sono stati uccisi sabato in un attacco a Boko Haram nell’estremo nord del Camerun, dove i jihadisti stanno intensificando gli attacchi. 

Accordo tra Iraq e Libano: Baghdad fornirà a Beirut un milione di tonnellate di carburante in cambio di “servizi” medici.

Nuovi allagamenti vengono segnalati nella provincia di Namur, e del Brabante Vallone, in Belgio, a causa dei temporali in corso. In particolare, a Namur sono state evacuate alcune case a causa di un crollo, mentre a Dinant, le auto vengono trascinate dall’acqua su strade ormai sommerse.

In Uganda ha fatto scandalo la notizia che i 529 parlamentari hanno ricevuto 200 milioni di scellini ciascuno, pari a 48 mila euro, per acquistare una macchina nuova, mentre la nazione è alle prese con l’epidemia di Covid e le sue terribili conseguenze economiche e sociali. 

Due agenti di polizia sono morti e altri sette sono rimasti feriti in Colombia in un attacco armato avvenuto ieri in una zona rurale di Tulua, nel dipartimento del Valle del Cauca.

Manifestanti sono scesi in piazza in diverse città brasiliane chiedendo l’impeachment del presidente Jair Bolsonaro, sotto accusa per la gestione dell’epidemia di Covid e per scandali di corruzione venuti alla luce di recente.

Negare il genocidio di Srebrenica è diventato un reato in Bosnia-Erzegovina, punibile fino a cinque anni di prigione. Lo ha deciso il responsabile dell’Ufficio dell’Alto Rappresentante, Valentin Inzko, istituzione internazionale chiamata a sovrintendere all’attuazione degli accordi di pace che misero fine alla guerra a metà anni ’90. 

Il reddito disponibile dei residenti nelle aree rurali della Cina ha raggiunto 9.248 yuan (circa 1.426 dollari Usa) pro capite nel primo semestre, con un aumento del 14,1 per cento su base annua in termini reali al netto dei fattori di prezzo. Lo ha riferito Zeng Yande, un alto funzionario del ministero dell’Agricoltura in una conferenza stampa.

Le Olimpiadi di Tokyo potrebbero finire nel mirino degli hacker: è l’allarme lanciato dall’Fbi che ha messo in guardia da possibili cyber-attacchi.

L’autobiografia che Harry darà alle stampe l’anno prossimo è solo parte di un accordo ben più ampio e redditizio che il nipote della regina Elisabetta II ha stretto con la Penguin Random House. Secondo il Daily Mail, le opere saranno quattro e il progetto vede coinvolta anche Meghan Markle, chiamata a scrivere una guida nell’ambito del ‘benessere‘.

Sean Penn ha minacciato di non tornare sul set di Gaslit fino a quando non saranno vaccinate contro il Covid tutte le persone coinvolte nella produzione della serie tv.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password