I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

23 Maggio 2020 – In Italia il ricordo di Falcone. Hong Kong si prepara all’ultima resistenza

Questo 23 maggio è stato all’insegna del commosso ricordo di Giovanni Falcone e della strage di Capaci. Sono passati 28 anni da quel tragico e vile atto terroristico che portò alla morte di altre quattro persone oltre al noto magistrato antimafia. Ancora oggi la figura di Falcone, così come quella del suo collega Borsellino, caduto anche lui per mano della Mafia e della complice indifferenza dello Stato, ispira molti ragazzi ad intraprendere gli studi in Legge. Peccato che le mafie, la criminalità organizzata continui a prosperare nel Paese e si diffonda sempre più come un cancro che divora quotidianamente la spina dorsale della Penisola. Il messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella quest’oggi è stato rivolto proprio ai più giovani. “La mafia si é sempre nutrita di complicità e di paura, prosperando nell’ombra. I giovani sono stati tra i primi a comprendere il senso del sacrificio di Falcone e di Borsellino, e ne sono divenuti i depositari, in qualche modo anche gli eredi. Dal 1992, anno dopo anno, nuove generazioni di giovani si avvicinano a queste figure esemplari e si appassionano alla loro opera e alla dedizione alla giustizia che hanno manifestato. Cari ragazzi, il significato della vostra partecipazione, in questa giornata, e’ il passaggio a voi del loro testimone. Siate fieri del loro esempio e ricordatelo sempre“. Francesco Lo Voi, procuratore capo della Procura di Palermo li ha definiti “Magistrati unici; come loro purtroppo non ce ne sono stati più e non ce ne sono adesso: c’é stato forse qualche imitatore, sicuramente in buona fede, ma non sono gli originali. Gli imitatori fanno ridere, a volte“. 

http://strumentipolitici.it/joshua-wong-il-coronavirus-non-fermera-la-lotta-per-la-liberta-ad-hong-kong-i-giovani-di-tutto-il-mondo-sono-chiamati-a-difendere-la-democrazia/Continuano le proteste ad Hong Kong per la bozza di legge sulla sicurezza nazionale che vorrebbe sottrarre indipendenza all’ex colonia britannica mettendo a tacere definitivamente le opposizioni filo cinesi. Se dovesse passare questa legge le autorità cinesi avranno l’opportunità di affiancare la polizia di Hong Kong fina dalla fase iniziale sui sospetti, per tutto il periodo delle indagini preliminari, la legge colpirà in modo esemplare “tradimento, secessione, sedizione (e) sovversione”. Domani alle ore 13.00 (le 7 italiane) sarà un nuovo giorno di manifestazioni. La chiamata a riunirsi in due cortei è rimbalzata da un canale Telegram, con oltre 40 mila followers. Un altro appello, arriva in giornata anche dal Civil Human Rights Front. In prima fila ci sarà Joshua Wong attivista e guida del movimento politico d’opposizione Demosisto.

Donald Trump ha “chiarito nuovamente” al presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan la sua preoccupazione sulle interferenze straniere in Libia e ha chiesto una rapida de-escalation” per evitare nuove sofferenze per il popolo libico. Intanto il generale Khalifa Haftar ha inviato un messaggio audio ai suoi uomini, nel quale li esorta a continuare “la guerra santa totale, che si concluderà con la vittoria”. Obiettivo è abbattere i turchi che combattono al fianco delle forze di Tripoli “traditori e obiettivi legittimi“.

Per l’Oms “La pandemia di coronavirus sembra che stia prendendo una strada diversa in Africa. Il numero di casi non sono cresciuti allo stesso ritmo esponenziale delle altre regioni e finora l’Africa non ha conosciuto l’alta mortalita’ vista in altre parti del mondo“.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password