I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

23 Agosto 2021 – Josephine Baker prima donna nera nel Pantheon di Parigi. Talebani bloccano arrivo cibo nel Panjshir. GlobalFoundries, indispensabile raddoppiare produzione di chip

Josephine Baker, la cantante e danzatrice statunitense naturalizzata francese, entrerà al Pantheon parigino il 30 novembre: lo ha confermato l’Eliseo. In realtà la salma della Baker rimarrà a Monaco dove è sepolta, ma il 30 novembre sarà posto nel mausoleo un memoriale con una targa.

I talebani “non consentono a cibo e carburante di entrare nella valle di Andarab. La situazione umanitaria è terribile“. Lo scrive sul suo profilo Twitter il vice presidente dell’Afghanistan, Amrullah Saleh. “Migliaia di donne e bambini sono fuggiti in montagna. Negli ultimi due giorni i talebani rapiscono bambini e anziani e li usano come scudi per spostarsi o perquisire le case“.

L’industria dei chip dovrà essere in grado di raddoppiare la sua produzione nel prossimo decennio, se vorrà gestire la domanda crescente e la crisi delle forniture che al momento sta provocando gravi disagi, in particolare nel settore automobilistico. L’ha affermato oggi, secondo quanto riporta Nikkei, l’amministratore delegato di GlobalFoundries, uno dei principali produttori mondiali di semiconduttori, Tom Caulfield parlando al Semicon South East Asia. 

Tetragono agli attacchi, il primo ministro giapponese Yoshihide Suga ha comunicato oggi parlando acon i giornalisti che intende concorrere di nuovo alla leadership del Partito liberaldemocratico e, quindi, alla guida del paese. 

E’ salito a cinque il numero delle vittime dell’incendio divampato nel pomeriggio di domenica su una piattaforma petrolifera nel Golfo del Messico. Lo ha riferito lunedì il direttore generale della compagnia petrolifera di Stato Pemex, proprietaria dell’infrastruttura, Octavio Romero Oropeza, che ha parlato anche di sei feriti e due operai ancora dispersi al termine delle operazioni di soccorso dopo che l’incendio è stato domato.

L’anticorruzione del Partito comunista cinese sta indagando sugli alti funzionari di Hangzhou, la città che ospita il quartier generale del colosso dell’e-commerce, Alibaba, e il suo braccio finanziario Ant Group, già finite nel mirino delle autorità finanziarie.

Le vittime tra i bambini continuano ad aumentare a causa dell’escalation delle violenze nel nord-ovest della Siria. Venerdì, quattro bambini della stessa famiglia sono stati uccisi mentre dormivano nella loro casa nel governatorato di Idlib. In un altro attacco, due fratelli sono stati feriti ad Aleppo occidentale“. Così afferma in una nota Bertrand Bainvel, vice direttore regionale dell’Unicef per il Medio Oriente e il Nord Africa. Da luglio sono 54 i bambini uccisi o feriti in Siria.

Il presidente della Bolivia, Luis Arce, ha dichiarato lunedi’ che “il popolo boliviano non è più in grado di sopportare alcuna impunità o patti di silenzio“. L’affermazione del presidente segue l’appello rivolto da esponenti dell’opposizione a favore della scarcerazione dell’ex presidente, Jeanine Anez, da oltre sei mesi agli arresti preventivi e la notizia diffusa nel fine settimana dai suoi legali circa un presunto tentativo di suicidio. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password