I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

22 Ottobre 2021 – Austria, se dati peggioreranno lockdown solo per non vaccinati. Perù, scontro Governo/Parlamento su nuova norma fiducia/sfiducia. Biden, record di arresti per migranti messicani: 1,66 milioni di persone. Poliziotti francesi uccidono terrorista armato di coltello a Colombes. Ecuador, presidente blocca prezzi carburanti. Social Donald Trump, Truth, violerebbe regole Mastodon

Il governo austriaco ha avvertito che, in caso di un ulteriore peggioramento della situazione epidemiologica, scatterà un lockdown per i non vaccinati. 

Il governo del Perù ha presentato questo venerdì una denuncia di incostituzionalità contro la legge approvata questa settimana dal Parlamento che regola la questione della fiducia/sfiducia all’Esecutivo, ritenendo che il suo unico scopo è quello di “destituire il presidente“, Pedro Castillo. “Risulta che abbiamo un Parlamento autoritario, arbitrario e che in qualsiasi momento raggiungera’ il suo scopo, perchè il fine di questa legge è di destituire il presidente“, ha detto il ministro della Giustizia, Anibal Torres. L’esponente dell’esecutivo si è detto ad ogni modo fiducioso che la Corte costituzionale si pronuncerà a favore del governo.

Gli Stati Uniti hanno arrestato quasi 1,66 milioni di persone nell’ultimo anno per avere attraversato illegalmente il confine con il Messico. Si tratta della cifra piu’ alta di sempre. Secondo i dati del Us Border Patrol riportati da Cnn, nell’anno fiscale 2021 – che va da ottobre 2020 a settembre 2021, sono state arrestate 1.659.206 persone. Il record precedente era di 1,64 milioni di arresti nel 2000.

In Francia, a Colombes, negli Hauts-de-Seine, un uomo armato di coltello ha minacciato la polizia urlando Allah Akbar ed è stato ucciso. Secondo quanto riferito dal sito del quotidiano Le Figaro il soggetto in un primo momento era rimasto gravemente ferito, dopo l’azione di fuoco della Brigata di contatto territoriale, ma poi è deceduto. 

In un annuncio a sorpresa, il presidente ecuadoriano Guillermo Lasso ha annunciato oggi il congelamento dei prezzi della benzina Extra e di quella diesel, mettendo fine ad un meccanismo di aumenti mensili introdotto dal precedente governo di Lenin Moreno. Lo riferisce il portale di notizie Primicias di Quito. Giustificando la decisione – che fissa il gallone di Extra a 2,55 dollari e quello del diesel a 1,90 dollari 

Truth, il social di Donald Trump che non e’ stato ancora ufficialmente lanciato, sembrerebbe usare il codice sorgente di Mastodon, piattaforma di software open-source che puo’ essere usata per creare social network nel rispetto pero’ di alcune regole, quali citare l’autore del codice e pubblicarne le modifiche. Secondo quanto riferito dai media americani, il social di Trump violerebbe le regole. 

In Iran “il regime clericale ha giustiziato almeno 16 prigionieri in diverse città, in una settimana, tra l’11 e il 18 ottobre“. A renderlo noto è il segretariato del Consiglio nazionale della resistenza dell’Iran – CnrI. 

Colpevole di tutti e sei i capi di accusa mossi nei suoi confronti. Una giuria federale ha stabilito la colpevolezza di Lev Parnas, l’ex socio di Rudy Giuliani, per violazione delle leggi sul finanziamento della campagna elettorale. 

Almeno due soldati pachistani e un militante sono stati uccisi venerdì durante scontri nella parte nord-occidentale del Paese, vicino al confine con l’Afghanistan. Secondo quanto dichiarato dall’esercito pachistano, l’incidente è avvenuto nel distretto tribale del nord Waziristan di Khyber Pakhtunkhwa. “Durante un intenso scontro a fuoco, due soldati e un terrorista sono stati uccisi”, si legge nel comunicato. 

Gli Stati Uniti offrono fino a 10 milioni di dollari per informazioni che consentano l’arresto di Alvaro Pulido Vargas, socio di Alex Saab, l’uomo d’affari di recente estradato a Miami per riciclaggio di denaro e vicino al presidente venezuelano, Nicolas Maduro.

I funzionari dell’intelligence degli Stati Uniti responsabili della protezione delle tecnologie avanzate stanno concentrando la loro attenzione su cinque settori chiave: intelligenza artificiale, informatica quantistica, biotecnologia, semiconduttori e sistemi autonomi. Il Centro nazionale di controspionaggio e sicurezza ha lanciato una campagna per mettere in guardia le aziende e i ricercatori statunitensi sulle minacce dell’intelligence straniera riguardo questi settori.

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha avuto oggi una conversazione telefonica con l’omologo francese Emmanuel Macron, occasione per ripassare gli sforzi in atto per garantire “stabilità e sicurezza” nel Sahel e per “rinforzare la cooperazione” nella regione Indo-Pacifica. 

In Nigeria è stato ucciso Malam Bako, nuovo leader del gruppo jihadista Stato islamico della provincia dell’Africa occidentale (Iswap). Lo ha detto oggi il consigliere per la sicurezza nazionale nigeriana citato dalla Bbc. Questa uccisione segue quella comunicata lo scorso 14 ottobre del suo predecessore Abu Musab al-Barnawi e risale a due giorni fa, quando il nuovo capo jihadista è stato “eliminato” dalle forze di sicurezza. 

In diverse città della Polonia si è scesi in piazza per manifestare in difesa del diritto all’aborto legale, in occasione del primo anniversario del verdetto della Corte costituzionale con cui è stata, di fatto, vietata l’interruzione volontaria di gravidanza. 

L’Ucraina venerdì ha registrato un record di nuove infezioni e decessi per Covid-19, per il secondo giorno consecutivo, spingendo la capitale, Kiev, a reintrodurre rigide restrizioni.

Nuove tensioni si profilano tra l’Onu e il governo federale etiope dopo che le Nazioni Unite hanno deciso la sospensione dei propri voli per Makallè, capitale dello Stato regionale del Tigray in guerra civile con Addis Abeba da quasi un anno. Un aereo dell’Onu, infatti, come riporta la Bbc, ha dovuto interrompere il suo atterraggio la stessa mattina in cui è stato effettuato l’ennesimo raid aereo di questa settimana sulla città tigrina. 

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password