I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

22 Luglio 2020 – Bandiera bianca per gli Usa, Covid e Isis non saranno sradicati ma solo controllati. Chiusa ambasciata cinese per spionaggio

Fauci, a capo della task-force anticoronavirus della Casa Bianca, ha detto oggi che non pensa che “Non credo che il Covid-19 possa sparire o essere sradicato come è avvenuto con la Sars, ma possiamo controllarlo“.

La coalizione internazionale anti-jihadista non teme più una rinascita in Iraq del gruppo dello Stato islamico, che non è che “l’ombra di ciò che era“: lo ha dichiarato oggi il numero due delle forze di coalizione, il generale Kenneth Ekman. Anche se l’alto ufficiale si è detto “consapevole che l’Isis non sarà mai completamente sradicato“. Intanto quattro membri di una cellula dell’Isis sono stati uccisi nella Russia meridionale. A darne notizia è stata l’agenzia di intelligence interna Fsb. I quattro avevano pianificato attacchi contro le forze di sicurezza nella repubblica russa di Cabardino-Balcaria.

Gli Stati Uniti ordinano alla Cina di chiudere in 72 ore ed entro il 24 luglio il consolato generale di Houston, in Texas, in forza della “necessità di difendere la proprieta’ intellettuale e le informazioni private americane“. L’affronto ha mandato Pechino su tutte le furie per quella che é stata definita una “provocazione lanciata unilateralmente” e una “escalation senza precedenti” nelle relazioni bilaterali, scosse ormai su vasta scala.

Realisticamente, vedremo le persone vaccinarsi al Covid-19 solo nei primi mesi del prossimo anno, non prima“. Lo ha detto il direttore del programma emergenze dell’Oms, Mike Ryan, in un briefing stampa. 

Il parlamento di Taipei ha dato il via libera a due risoluzioni per migliorare la “riconoscibilità” di Taiwan sui passaporti e su China Airlines, la compagnia aerea di bandiera spesso confusa con Air China che fa capo a Pechino.

“L’Europa è riuscita a trovare un accordo che è unico nel mondo. Mai si erano visti 27 paesi compattarsi e dare vita a un accordo simile. Stiamo dando un forte segnale di coesione. Dimostriamo di voler superare insieme questa crisi e di volerne uscire più forti e più uniti”. Lo ha detto oggi la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen. Anche il ministro Luigi Di Maio, commentando l’informativa del premier Giuseppe Conte al Senato, esprime soddisfazione per l’importante risultato raggiunto per il Paese.

Sono andate nella chiesa della Maddalena a Parigi per candidarsi a posizioni di rilievo nella gerarchia cattolica: questa è statala protesta di una decina di donne francesi contro la chiusura della Chiesa alla presenza femminile nel clero. Anne Soupa è la presidente del Comité de la jupe, Comitato della gonna. Si è candidata al posto di arcivescovo di Lione. “Serve una riforma profonda della Chiesa, non si può andare avanti così”.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password