7 Marzo 2022

La chiave di lettura del professor Flavio Felice: “Papa Francesco si è recato dal rappresentante dell’invasore; è un atto di estremo realismo”

“Non mi risulta che il Papa abbia espresso una linea geopolitica che imponga di vivere sotto il tacco di Vladimir Putin, questa semmai è la posizione dei teorici della “ragion di Stato” che considerano l’azione politica “dispensata” dal rispetto di qualsiasi morale”. Pacificatore e non pacifista, per nulla propenso all’indifferenza tra le posizioni in campo (di […]

Ecuador, altri 8 morti nella lotta tra narcotrafficanti

Sicari armati a bordo di due veicoli hanno aperto il fuoco la notte scorsa in Ecuador su un gruppo di persone che bevevano all’esterno di una casa, uccidendone sette e ferendone altre tre. L’attacco, trasformatosi in un massacro, è avvenuto poco prima della mezzanotte locale nel settore denominato Las Malvinas di Guayaquil, capitale industriale e […]

Oms sostiene ammodernamento del sistema sanitario nazionale Iraq

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha selezionato l’Iraq per studiare e sostenere una riforma complessiva del sistema sanitario nazionale. Ad annunciarlo l’ufficio stampa del primo ministro iracheno, Mustafa al Kadhimi, in un comunicato ufficiale, in cui viene affermato che il premier ha ricevuto oggi nel suo ufficio il direttore regionale dell’Oms, Ahmed Al Mandhari. Sono […]

7 Marzo 2022

Conflitto Russo-Ucraina tra invio di armi, attivazione di sanzioni e non rispetto del cessate il fuoco. Il punto di vista di Roberto Motta Sosa

Mentre è in corso il terzo round di negoziati tra Russia e Ucraina, con la medesima composizione del primo se non per l’assenza del noto banchiere ucraino Denis Kireyev ormai al centro di vero e proprio giallo internazionale, abbiamo interpellato Roberto Motta Sosa, saggista e studioso di storia delle relazioni internazionali e geopolitica per comprendere […]

7 Marzo 2022

6 Marzo 2022 – Ucraina pronta ad aprire a modelli non Nato ma con garanzie dei Paesi Ue, no su riconoscimento indipendenza Donbass e Crimea; accordo quasi impossibile.

“Siamo pronti a discutere di alcuni modelli non Nato“. Così il capo negoziatore ucraino David Arakhamia, intervistato da Fox News alla vigilia dei nuovi colloqui con Mosca, che aggiunge: “Ad esempio, potrebbero esserci garanzie dirette da diversi paesi come Stati Uniti, Cina, Regno Unito, forse Germania e Francia. Siamo aperti a discutere di queste cose […]

Iscriviti alla newsletter di StrumentiPolitici