I più letti

Categorie

  • Nessuna categoria

20 Settembre 2021 – Sempre più alta la tensione tra Francia e Usa. De Blasio invita Bolsonaro a informarsi sui vaccino. Biden avvia finanziamento Paesi poter per contrastare cambiamento climatico

Si tratta innanzitutto di una “rottura della fiducia tra alleati” che “richiede riflessioni pesanti fra europei“: lo ha detto il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, tornando sulla cosiddetta alleanza Aukus con la quale Stati Uniti, Regno Unito e Australia hanno lanciato un partenariato di sicurezza per la zona indo-pacifica: un patto per contenere la minaccia cinese ma che ha bypassato la Nato e ‘affondato’ il contratto con cui Parigi doveva fornire sottomarini all’Australia.

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è a New York per l’Assemblea Generale dell’Onu pur non essendo vaccinato contro il Covid: e così il sindaco della Grande Mela Bill De Blasio è ricorso all’arma dell’ironia mandando un messaggio su Twitter al capo di stato sudamericano con il link al “Vaccine Finder“, il sito online che indirizza i newyorchesi alle varie cliniche, ospedali e farmacie che offrono gratuitamente l’iniezione contro il coronavirus.

Non si tornerà indietro“. Lo ha detto in serata il presidente tunisino Kais Saied in un discorso da Sidi Bouzid, culla della rivoluzione tunisina, trasmesso in diretta televisiva sul canale nazionale. Un intervento nel quale ha ribadito la sua intenzione di nominare quanto prima un premier, sottolineando che in ogni caso le misure d’emergenza resteranno in vigore. 

Il presidente Usa, Joe Biden, potrebbe annunciare “buone notizie” nel suo intervento all’Onu per quanto riguarda il finanziamento dell’aiuto ai Paesi poveri contro il cambiamento climatico. Lo riferisce un funzionario delle Nazioni Unite spiegando che un rappresentante degli Usa ha annunciato, nel corso di una riunione a porte chiuse, che “buone notizie sono imminenti“.

Giappone esorta Europa a parlare contro espansione Cina. I commenti di Kishi sono un forte segnale della crescente preoccupazione internazionale per le ambizioni militari della Cina in regioni contese come il Mar Cinese Meridionale e Orientale, il confine indiano e in particolare Taiwan. 

Il numero di morti negli Usa per il Covid ha superato quello della pandemia del 1918. Secondo i dati della Johns Hopkins University, le vittime per il virus sono 675.446.

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, alzerà il tetto degli ingressi nel Paese per i rifugiati, raddoppiandolo, dagli attuali 62.500 a 125 mila. Lo riporta il Wall Street Journal

L’Amministrazione Biden proponendo le prime regole federali sul posto di lavoro in caso di caldo estremo, dopo un’estate rovente che ha messo in luce i pericoli del caldo, il più grande killer legato al clima negli Stati Uniti. La Casa Bianca ha indicato che l’Occupational Safety and Health Administration (OSHA), che dipende dal dipartimento del Lavoro, avvierà un nuovo processo normativo per assegnare uno standard di riscaldamento per i lavoratori americani.

Condividi questo post

Nato a Torino il 9 ottobre 1977. Giornalista dal 1998. E' direttore responsabile della rivista online di geopolitica Strumentipolitici.it. Lavora presso il Consiglio regionale del Piemonte. Ha iniziato la sua attività professionale come collaboratore presso il settimanale locale il Canavese. E' stato direttore responsabile della rivista "Casa e Dintorni", responsabile degli Uffici Stampa della Federazione Medici Pediatri del Piemonte, dell'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte. Ha lavorato come corrispondente e opinionista per La Voce della Russia, Sputnik Italia e Inforos

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password